MERCOLEDÌ 15 APRILE 2015, 005:30, IN TERRIS

ROCK IN ROMA: NOMI INTERNAZIONALI E ANCHE SORPRESE

L'evento sarà all'Ippodromo di Capannelle dal 14 giugno al 6 settembre

AUTORE OSPITE
ROCK IN ROMA: NOMI INTERNAZIONALI E ANCHE SORPRESE
ROCK IN ROMA: NOMI INTERNAZIONALI E ANCHE SORPRESE
Da Fedez a Sam Smith, a The Chemical Brothers a J-Ax a Robbie Williams ai Verdena ai Muse fino ai Litfiba e ai Linkin Park. Questi alcuni dei big che saliranno sul palco di "PostePay Rock in Roma" all'Ippodromo di Capannelle dal 14 giugno al 6 settembre 2015. A presentare la manifestazione in Campidoglio il sindaco di Roma, Ignazio Marino, l'assessore con delega ai Grandi eventi, Alessandra Cattoi, e i due fondatori dell'evento, Sergio Giuliani e Maxmiliano Bucci. "Se si guarda il programma di quest'anno si comprende come Roma stia diventando luogo di grandi eventi internazionali e questo è proprio uno degli obiettivi che la nostra amministrazione persegue”.

“Per me - ha detto Marino - è davvero un grande onore partecipare all'annuncio di 'Rock in Roma 2015' e sono sicuro che porterà un ulteriore contributo di internazionalità e credibilità e anche gioia e festa". Per Cattoi "guardando il programma di questa lunga estate, Rock in Roma è un grande evento sia romano che nazionale. Non c'è forse un'altra città in Italia che abbia concerti di questa portata per un periodo così lungo, di tre mesi, e questo ci rende orgogliosi. Per noi questo evento completa gli eventi dell'Estate romana". Per Giuliani "questo festival è come una installazione contemporanea con dei contenuti che cambiano di volta in volta attraverso l'esperienza che assorbiamo”. Continua dicendo che “nel nostro festival le differenze sono importanti, noi dobbiamo essere un luogo di resistenza sociale. Quindi per questa edizione abbiamo scelto l'hashtag "#DiversiEInsieme", ovvero la valorizzazione della diversità di genere".

Quest'anno Poste Italiane contribuirà anche a dare supporto alle giovani band italiane attraverso il crowdfunding. PostePay e Visa affiancheranno la kermesse romana lanciando PostePayCrowd Music, l'iniziativa rivolta a tutti i gruppi emergenti che vogliono finanziare la loro attività artistica tramite il crowdfunding. Il progetto sarà on line dai primi di maggio fino ai primi di giugno e i primi cinque progetti che avranno dimostrato di avere un grande appeal verso la rete che li ha finanziati otterranno da Poste Italiane e Visa il cofinanziamento per l'altro 50% per un valore di 5 mila euro.

Marino, nel corso della conferenza stampa di presentazione di "Postepay Rock in Roma 2015" ha anche annunciato: "Stiamo lavorando in silenzio ad una grande sorpresa. Un concerto straordinario al Circo Massimo all'altezza di quello dei Rolling Stones". Il primo cittadino capitolino però non ha voluto svelare chi sarà l'artista in questione ed il periodo in cui l'evento si dovrebbe tenere.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'esultanza del Milan al termine del match contro il Bologna
CALCIO | SERIE A

Frenano Roma e Napoli, sorride il Milan

Giallorossi e partenopei fermati sullo 0-0 da Chievo e Fiorentina. Primo successo per Gattuso, ok Udinese e Sassuolo
Monsignor Antonio Riboldi
NAPOLI

Addio a monsignor Riboldi, protagonista della lotta alla camorra

Il vescovo emerito di Acerra (Napoli) si è spento all'età di 94 anni
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella
MATTARELLA

"Il rispetto dei diritti umani è il pilastro di una società giusta"

Il messaggio del presidente della Repubblica in occasione della Giornata mondiale per i diritti umani
Il Duomo di Milano
CONCERTO DI NATALE

Arie sacre in Duomo di Milano

In scaletta le più belle "Ave Maria" del reportorio classico
La Stazione spaziale internazionale
MICRORGANISMI IN ORBITA

Trovati batteri terrestri all'interno della Stazione Spaziale

Sono stati portati in orbita dagli astronauti
il vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero

Il senso d'umanità

In seguito alla decisione del Tribunale di sorveglianza di Roma che ha respinto la sua richiesta di sospensione della...