MARTEDÌ 04 AGOSTO 2015, 004:30, IN TERRIS

NEL 1901 NASCEVA LA LEGGENDA DEL JAZZ, LOUIS ARMSTRONG

Il musicista di New Orleans, nato poverissimo è morto nel 1971 diventando un mito

CLAUDIA GENNARI
NEL 1901 NASCEVA LA LEGGENDA DEL JAZZ, LOUIS ARMSTRONG
NEL 1901 NASCEVA LA LEGGENDA DEL JAZZ, LOUIS ARMSTRONG
Nasceva oggi, nel 1901, una persona destinata a divenire con la propria vita sinonimo di jazz: Louis Armstrong. Il musicista di New Orleans è ormai una figura cult dell’immaginario collettivo del secolo scorso, come l’uomo che forse più di tutti incarna l’anima del jazz delle origini e allo stesso tempo è riuscito ad espandere il genere dalla sua città natale a tutto il mondo. il mito vuole che ospite al Festiva di Sanremo nel 1968 abbia dichiarato: “Cos’è il Jazz? Amico, se lo devi chiedere, non lo saprai mai”.

Louis Daniel Armstrong, noto anche con il soprannome di Satchmo o Pops, è stato un trombettista e cantante statunitense. Lui affermava di essere nato il 4 luglio 1900, data annotata in molte biografie. Sebbene sia morto nel 1971, è solo verso la metà degli anni ’80 che fu scoperta la sua vera data di nascita, ovvero il 4 agosto 1901, grazie all’esame dei documenti di battesimo.

Il musicista nacque da una famiglia povera di New Orleans ed era nipote di schiavi. Il padre lo abbandonò quando era neonato, e la madre si prostituiva per cercare di mandare avanti la casa, la sua infanzia non fu proprio delle più serene. Ma si appassionò subito a quel genere che veniva chiamato “ragtime”, non ancora Jazz, e proprio questi anni difficili furono di ispirazione per la sua carriera.

Attraverso varie esibizioni si fece conoscere, e si trasferì allora a Chicago, poi New York dove raggiunse la gloria. Armstrong morì il 6 luglio 1971 per un infarto all'età di sessantanove anni, undici mesi dopo aver suonato al famoso show nell'Empire Room del Waldorf-Astoria. Poco prima della morte aveva detto: "Penso di aver avuto una bella vita. Non ho pregato per ciò che non potevo avere e ho avuto all'incirca tutto ciò che desideravo perché ci ho lavorato". Al momento della morte abitava nel Queens, New York City. Fu sepolto al Flushing Cemetery, Flushing.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata
Igor il
SPAGNA

La confessione di Igor il "russo"

Ammessi i fatti contestati: usate 18 identità. Il killer ha accettato l'estradizione in Italia
Il luogo dell'esplosione
MOLOTOV CONTRO LA POLIZIA

S'indaga anche negli ambienti ultras

Il commissariato Prati gestisce il servizio d'ordine durante le partite all'Olimpico
Mattarella e il Papa
BUON COMPLEANNO FRANCESCO

Mattarella: "Auguri da tutti gli italiani"

Il Capo dello Stato: "Ha posto l'attenzione su persona e famiglia". Lo Judice: "Esempio per i giovani"
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)