MARTEDÌ 14 APRILE 2015, 13:32, IN TERRIS

LIGABUE: GIRO DEL MONDO PER RIVIVERE LE EMOZIONI DEL LIVE E 4 BRANI INEDITI

Il rocker emiliano lancia il nuovo album che include i successi del Tour Mondo Visione e nuovi pezzi sulla Resistenza e il dramma della disoccupazione

HORTENSIA HONORATI
LIGABUE: GIRO DEL MONDO PER RIVIVERE LE EMOZIONI DEL LIVE E 4 BRANI INEDITI
LIGABUE: GIRO DEL MONDO PER RIVIVERE LE EMOZIONI DEL LIVE E 4 BRANI INEDITI
Il "Giro del mondo" di Ligabue inizia il suo viaggio con la primavera. Il nuovo album del rocker emiliano regalerà ai fun le emozioni del live Mondo Visione Tour e ben 4 inediti: "C'è sempre una canzone" pezzo già interpretato da Luca Carboni e ora completamente riarrangiato. "A modo tuo" canzone pensata e consegnata ad Elisa e di cui il musicista commenta: "Non l'ho mai pubblicata perché parla del sentimento di paternità e avevo un pò di pudore".

Con un retrogusto folk sarà invece possibile ascoltare "I campi in aprile" ispirata alla Resistenza e ai suoi eroi. "L'ho scritta qualche tempo fa vedendo a Correggio una targa alla memoria di Luciano Tondelli, un ragazzo morto durante la Resistenza. Mi ha colpito, perché univa il mio nome al cognome di Pier Vittorio Tondelli, uno scrittore di Correggio che è stato molto importante per me. Poi ho guardato accanto le date di nascita e di morte ed ho visto che Luciano Tondelli è morto a meno di vent'anni, a dieci giorni dalla Liberazione, il 15 aprile 1945. Allora mi è venuto in mente di scrivere una canzone che provasse a raccontare il suo punto di vista, quello di un ragazzo che fa una scelta chiara: mettere tutto se stesso, fino a perdere la vita, pur di difendere la libertà di cui godiamo oggi.".

"Non ho che te" racconta invece il dramma della disoccupazione che oggi è più vivo che mai. Nel pezzo il Liga racconta come la crisi economica e del lavoro trascini l'uomo nella perdita di identità. "Giro del Mondo è il nostro modo di fare un po' il verso a Giro D'Italia, un disco dal vivo di qualche anno fa" con queste parole il cantante italiano commenta sui social la sua ultima creatura, un cofanetto cd+dvd che affollerà gli store di musica a partire da domani.

Gli esclusivi brani con cui l'autore di Radiofreccia esordirà il 15 aprile usciranno contemporaneamente agli ultimi appuntamenti del Mondovisione Tour che si concluderà il 24 aprile. "Giro del Mondo è la testimonianza di questo ultimo anno in diversi continenti: ci saranno tutti gli stadi che abbiamo fatto in Italia, con una o più canzoni per ogni città in cui siamo stati. Ci piaceva l'idea di farvi vedere la bellezza del nostro giro, o di farvela rivedere".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Il museo Must di Vimercate
MOSTRA

"Il Segno del '900": da Cezanne a Picasso, da Kandinskij a Fontana

Dal 16 dicembre 2017 all'11 marzo 2018 presso il Museo del territorio di Vimercate (MB)
Lo Sferisterio di Macerata
MACERATA OPERA FESTIVAL

Il Mof si tinge di "verde speranza"

Le opere: Flauto magico, Elisir d'Amore e Traviata degli specchi
Maria Elena Boschi

La solita storia

Gran rumore sulla vicenda di Maria Elena Boschi e del suo ‘interesse’ per la Banca Etruria di cui il suo...
Le chiese copte colpite dagli attentati la Domenica delle Palme
TERRORISMO | EGITTO

Timori per il Natale, alta protezione per le chiese

Il governo ha rafforzato le misure di sicurezza davanti a tutti i siti sensibili senza fare distinzioni