MARTEDÌ 14 LUGLIO 2015, 15:50, IN TERRIS

GORAN BREGOVIC: ANTICIPAZIONI DEL NUOVO ALBUM NEL CONCERTO A ROMA

L'artista bosniaco si esibirà stasera al festival Eutropia, nella città dell'altra Economia a Testaccio

AUTORE OSPITE
GORAN BREGOVIC: ANTICIPAZIONI DEL NUOVO ALBUM NEL CONCERTO A ROMA
GORAN BREGOVIC: ANTICIPAZIONI DEL NUOVO ALBUM NEL CONCERTO A ROMA
“Chi non diventa pazzo non è normale”. È questo il motto del nuovo tour di Goran Bregovic, che questa sera sarà in concerto per il festival “Eutropia”, alla Città dell’altra Economia di Testaccio. “Ognuno ha il diritto di impazzire un po’”, spiega il musicista bosniaco. Con le radici nei Balcani e la mente del ventunesimo secolo, Bregovic mescola sonorità di fanfare tzigane, polifonie tradizionali bulgare, chitarre elettrice e percussioni tradizionali. In questi giorni l’artista sta anche preparando un nuovo album che uscirà per la fine dell’anno, dal titolo “Tre lettere da Sarajevo”. Il titolo, dichiara il musicista, “prende ispirazione da un concerto per violino e due orchestre che ho scritto nel 2006”. Il pezzo gli era stato commissionato dall’Echo – European concert hall organisation – per presentarlo nel corso di un tour di dieci date nelle principali sale da concerto europee.

Il concerto era organizzato intorno all’idea di tre lettere in musica indirizzate ai profeti delle grandi religioni monoteiste che per secoli – e continuano anche oggi – si erano scontrate in Europa. La speranza è che la musica, in quanto linguaggio universale, sia in rado di diventare strumento per la comprensione e il dialogo. “Dopo la guerra dei Balcani, voglio sempre ricordare quanto ci sia bisogno di comunicazione”, ha sottolineato Bregovic, che è tornato a questa idea, includendo nell’album alcune parti del concerto per violino alternate a nuove canzoni, delle quali si avrà qualche anticipazione questa sera.

Il resto dell’esibizione a Eutropia sarà invece dedicata al suo repertorio classico, che spazia dai grandi successi scritti per i film di Emir Kusturica ai brani degli ultimi due album: “Alkohol” e “Champagne for Gypsies”. Sicuramente Bregovic riuscirà a trascinare il pubblico grazie ai suoi ritmi irresistibili, tradizioni, canti popolari, sentimenti e storie di intere generazioni e popoli che si fondono con la musica.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata
Igor il
SPAGNA

La confessione di Igor il "russo"

Ammessi i fatti contestati: usate 18 identità. Il killer ha accettato l'estradizione in Italia
Mattarella e il Papa
BUON COMPLEANNO FRANCESCO

Mattarella: "Auguri da tutti gli italiani"

Il Capo dello Stato: "Ha posto l'attenzione su persona e famiglia". Lo Judice: "Esempio per i giovani"
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
Il Pentagono
USA

Il Pentagono: abbiamo indagato sugli Ufo

Il programma è stato avviato nel 2007 e interrotto 5 anni fa per il blocco dei fondi
La tomba della regina Elena
IL RITORNO DEL RE

La salma di Vittorio Emanuele III è in Italia

Sarà sepolto a Vicoforte (Cuneo). Emanuele Filiberto: "Dovrebbe riposare al Pantheon"