Vipiteno, crolla il tetto del palaghiaccio “Weihenstephan Arena”

Il maltempo flagella anche la Toscana: l'Avvisatore Marittimo del porto di Livorno lancia l'allerta per il vento di libeccio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:04
Il crollo del tetto del palaghiaccio di Vipiteno

Nessun ferito ma danni enormi questa mattina a Vipiteno, dove è crollato il tetto del palaghiaccio “Weihenstephan Arena”. Il cedimento, avvenuto stamattina verso le ore 7, con ogni probabilità è stato causato dal peso della neve, che questo inverno sta cadendo abbondantemente, così anche in queste ore. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per mettere in sicurezza la zona. Fortunatamente, l’impianto era chiuso a causa dell’emergenza Covid-19.

Livorno: per ora traffici ok ma si teme libeccio

Il maltempo flagella nuovamente Livorno. Nessun problema si è registrato al momento per il traffico marittimo nel porto di Livorno nonostante l’allerta meteo arancione per vento e mareggiate scattata in Toscana. Stamani è partito regolarmente anche il traghetto per l’isola di Capraia, tuttavia dall’Avvisatore Marittimo del porto di Livorno fanno sapere che il vento di libeccio dovrebbe aumentare nel corso della mattinata con raffiche previste fino a 30 nodi. Regolari attualmente anche i collegamenti con l’isola d’Elba, ad eccetto del traghetto Moby Bastia, che ha sospeso le corse.

Tempo: previsioni fino alle 24 di oggi

iLMeteo.it comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di oggi. Una perturbazione è in azione sull’Italia. Condizioni di maltempo via via più diffuso su gran parte delle regioni. Nevicate estese su Alpi e Appennini; precipitazioni moderate/forti al Nordest, ma soprattutto su tutto il comparto tirrenico centro-meridionale con possibili nubifragi su basso Lazio, Campania e Calabria. Venti forti di Libeccio e di Scirocco.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.