Un’estate in riva al fiume dalla Val d’Aosta all’Umbria

Un’alternativa al mare, per chi vuole evitare la folla sulle spiagge.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:13
Fonte: ANSA

Il bagno nei fiumi, spesso considerato un ripiego al bagno a mare, oggi sta vivendo un grande successo A chi vuole evitare la folla e il caos delle spiagge sul mare si consigliano luoghi di straordinaria bellezza dalla Val d’Aosta all’Umbria, mete perfette per fare il bagno, immergersi nella natura. Sono un’alternativa low cost alle spiagge costiere, ma bisogna prestare una maggiore attenzione per la presenza di correnti e di fondi acciottolati e spesso scivolosi. Indubbiamente, le spiagge dei fiumi offrono, però, scorci paesaggistici unici da scoprire e da fotografare: acque cristalline, vegetazione incontaminata, cascatelle e lidi bianchissimi.

Val d’Aosta

In uno dei luoghi più belli e selvaggi della Val d’Aosta scorre il torrente Fer, in uno scenario fiabesco tagliato in due dalle sue acque color smeraldo, in cui s’immergeva per rilassanti bagni rinfrescanti anche Camillo Benso Conte di Cavour. Per gli inglesi è il luogo più bello d’Italia dove fare il bagno.

Lombardia

In provincia di Lodi, lungo il fiume Adda, per l’esattezza in località Due Acque, sulla strada per Boffalora, si può prendere il sole e a fare il bagno. E non solo, si può anche cavalcare o andare in canoa.
Andando verso Nord, in provincia di Sondrio, merita sicuramente una visita la Val di Mello. una piccola oasi denominata appunto la “piccola Yosemite italiana” per le sue alte pareti di granito. Nella più grande riserva naturale della Lombardia si può fare il bagno nelle acque del torrente Mello, un torrente spumeggiante che scorre in mezzo alla valle, creando pozze e laghetti. La Valle si raggiunge camminando lungo una rete di sentieri e antiche mulattiere tra abeti e faggi secolari, è un luogo suggestivo e fiabesco: si arriva in automobile fino a San Martino, frazione di Val Masino, e ci si incammina fino al torrente Mello e al rifugio Rasega. Durante la passeggiata, semplice e adatta a tutti, si attraversano luoghi incantevoli.

Friuli-Venezia Giulia

Nel Parco naturale delle Dolomiti Friulane, si trovano a Tramonti di Sopra, in provincia di Pordenone, le Pozze Smeraldine, che devono il loro nome al meraviglioso colore verde delle loro acque. Si trovano in un luogo incantevole e unico dove fare il bagno, immersi nella bellezza naturale delle Dolomiti. Le rocce carsiche che affiancano tutta la valle sono state scavate dal fiume Meduna, che forma una serie di conche. Più si sale di quota e più l’acqua diventa limpida e cambia sfumature dallo smeraldo all’azzurro cristallino.

Toscana

In provincia di Lucca, vicino a Camaiore, ai piedi delle Alpi Apuane c’è un vero gioiellino, la valle del torrente Candalla, un luogo ideale per un bagno in mezzo a una vegetazione lussureggiante. Tra le cascate di Candalla, piccoli canyon e le rovine degli antichi mulini, si susseguono numerose piscine naturali con alcuni punti adatti per fare tuffi spettacolari. È la meta perfetta per le giornate molto calde perché l’acqua qui è particolarmente fresca.

Umbria

In Umbria, a pochi chilometri da Narni, all’interno di una stretta valle il fiume Nera crea una piscina naturale dalle stupende sfumature turchesi e smeraldo: le Moli di Narni. Il luogo perfetto per fare bagni rinfrescanti durante le afose giornate estive. L’acqua è limpida e lascia intravedere le rocce, mentre intorno alla riva c’è una fitta vegetazione selvaggia, non lontano dalle gole del Nera. Questo luogo meraviglioso si trova lungo la strada Narni-Nera Montoro-Orte.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.