Trasporto aereo, Codacons: “Prezzi impazziti, tratte cancellate: è caos voli”

Codacons: "E' caos voli. Le compagnie aeree europee hanno cancellato circa 41mila voli per il periodo estivo"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:17
Voli

“E’ caos nel settore del trasporto aereo, tra scioperi delle compagnie low cost, tariffe dei biglietti schizzati alle stelle e una raffica di cancellazioni dei voli per il periodo estivo”. Lo denuncia oggi il Codacons, che lancia l’allarme sulle vacanze estive degli italiani.

L’allarme Codacons: “E’ caos voli”

Negli ultimi giorni, evidenzia l’associazione dei consumatori basandosi sui dati riportarti da organi di stampa, le compagnie aeree europee hanno cancellato circa 41mila voli per il periodo estivo, tagliando 6,5 milioni di biglietti e riducendo fortemente i collegamenti.

La causa sarebbe da ricercare nella carenza – dopo la pandemia – di personale presso aeroporti, società di handling, smistamento bagagli, gestione dei passeggeri a terra e sicurezza privata, a cui fa fronte una impennata delle prenotazioni per le vacanze estive.

La situazione, avverte il Codacons, potrebbe peggiorare nelle prossime settimane, con nuove cancellazioni e migliaia di passeggeri lasciati a terra. “Non solo. Il taglio dei voli farebbe lievitare ulteriormente le tariffe dei biglietti aerei ancora disponibili sul mercato, che già oggi raggiungono livelli astronomici. – prosegue l’associazione – Basti pensare che, in base ai dati ufficiali forniti dall’Istat, nell’ultimo mese i voli europei hanno subito un rincaro del 127,6% rispetto al 2021; le tariffe dei voli internazionali sono aumentate del 103,3%, quelle dei voli nazionali del 21,4%”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.