Forte terremoto magnitudo 6.1 a Creta: 1 morto e persone intrappolate tra le macerie

I vigili del fuoco hanno descritto la situazione come "molto difficile": almeno tre persone sono intrappolate all'interno delle loro case

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:49
L'epicentro del sisma a Creta

Una scossa di magnitudo 6.1 della scala Richter è stata registrata sull’isola di Creta, ad una profondità di 13 chilometri. Il sisma, secondo quanto comunicato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), è avvenuto alle 08:17 ora italiana. Il bilancio provvisorio è di almeno una vittima, un operaio morto nel crollo di una chiesa.

La vittima a Creta

La vittima stava svolgendo dei lavori ad Arkalochori, all’interno di una chiesa il cui tetto è crollato dopo il sisma. I vigili del fuoco hanno descritto la situazione come “molto difficile”, ci sono infatti almeno tre persone intrappolate all’interno delle loro case.

Arkalochori è un ex comune della Grecia nella periferia di Creta con 10mila abitanti circa. È stato soppresso a seguito della riforma amministrativa, detta Programma Callicrate, in vigore dal gennaio 2011 ed è ora compreso nel comune di Minoa Pediada. È nota perché lì è stato ritrovata un’ascia minoica con caratteristiche simile al disco di Festo.

Il sisma ha fatto scappare la gente in strada, mentre le scuole sono state evacuate. Le ripetute scosse di assestamento hanno colpito la zona e i media locali hanno riferito di danni nei villaggi vicino all’epicentro.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.