Sognando le vacanze: tra mete esotiche, metropoli e il nostro bel Paese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:06

Gennaio e febbraio sono i mesi più freddi dell’anno, ma anche i più tristi: grigi e freddi pomeriggi in ufficio con il dolce e caldo ricordo delle festività natalizie appena passate che ci lascia sempre un po’ di malinconia. Non è un caso se proprio il famoso blue Monday, il lunedì più triste dell’anno, sia proprio a gennaio.

Ma questi mesi sono anche quelli più adatti a iniziare a pensare alle vacanze ed ecco che un bigio e gelido pomeriggio invernale può trasformarsi in una produttiva ricerca per la tanto agognata meta guadagnata dopo mesi e mesi di lavoro. Le vacanze sono una cosa seria, tanto che anche il governo non manca di incentivare il turismo attraverso numerose misure.

Se non avete ancora pensato a dove andare in questa primavera/estate, eccovi alcuni suggerimenti. Mai partire impreparati

Il segreto per trascorrere vacanze all’insegna del puro relax e del divertimento è non partire mai impreparati. Se la scelta ricade su mete turistiche fuori dall’Italia, è bene partire con un bagaglio di inglese, indispensabile per muoversi in autonomia. E se quel che avevate imparato a scuola è finito nello scatolone insieme ai libri scolastici, niente paura: potrete avvalervi di corsi di inglese online che mettono a vostra disposizione tutor specializzati e programmi studiati su misura. Se poi le mete prescelte si trovano addirittura in paesi esotici, è bene informarsi su eventuali vaccinazioni consigliate e su come potersi muovere, onde evitare di rimanere bloccati in posti dispersi in mezzo al nulla.

Per il resto, lasciate spazio all’avventura; l’imprevisto è quel pizzico di pepe che renderà le vostre vacanze indimenticabili: un cambio di destinazione, un piccolo ristorante scoperto tra le vie di un antico borgo o una passeggiata non organizzata vi porteranno alla scoperta di luoghi sconosciuti.

Ma dove andare?

Ed eccoci giunti alla domanda più importante: dove andare? Certo, durante un freddo e piovoso pomeriggio invernale la mente potrebbe vagare e finire su una meravigliosa spiaggia: ed eccoci su un’isola caraibica con un mare color turchese e la fine sabbia bianca.

Magari si potrebbe pensare a una vacanza all’insegna dell’avventura e andare, ad esempio, alla scoperta della meravigliosa città di Bali e della sua incantevole valle del Sayan e del suo verde a perdita d’occhio.

Se, invece, non resistete al fascino delle grandi metropoli, beh, New York è sempre sul pezzo, e con le sue “street” e “avenue” e i suoi rinomati edifici che danno vita alla sua caratteristica “skyline” saprà sicuramente incantarvi.

A non deludere mai è poi la nostra bellissima Italia, che tra le bellezze storico-artistiche e la sua eccezionale cucina, ci regala sempre vacanze da sogno. Non mancano incantevoli spiagge, che nulla hanno da invidiare alle mete più esotiche; le città d’arte, scontato a dirsi, abbondano, così come anche i piccoli borghi che sembrano essere rimasti sospesi nel tempo. Sempre più di moda sono poi le vacanze con percorsi enogastronomici organizzati, alla scoperta dei piatti tipici e dei prodotti locali per gli amanti della buona cucina.

Che vogliate volare verso mete lontane o rimanere dentro i confini, la parola d’ordine è “organizzazione”, ma lasciando anche un po’ di spazio all’improvvisazione.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.