Messico: nuovo terremoto di magnitudo 6.9 a Michoacan

Lo scorso 19 settembre un primo fortissimo sisma, scala 7.7, aveva con epicentro una municipalità sempre dello stato di Michoacán

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:47
Terremoto Grecia

Un nuovo terremoto di magnitudo 6,8 ha colpito Michoacan, Stato del Messico centrale. Il Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs) ha detto che non c’è stato alcun allarme tsunami. La forte scossa ha colpito a una profondità di 20,7 chilometri (12,8 miglia), a circa 410 chilometri da Città del Messico.

Ancora un terremoto a Michoacan

Il Servizio sismologico nazionale (Ssn) del Messico ha precisato che si tratta del sisma più importante registrato dopo quello del 19 settembre che è stato di 7,7 gradi Richter. L’epicentro del sisma, registrato all’1,16 (le 8,16 italiane) è stato localizzato a 84 chilometri a sud di Coalcomán.

Il sisma è stato seguito da una replica di magnitudo 4.1. 

Il terremoto del 19 settembre

Lo scorso 19 settembre un altro fortissimo sisma, scala 7.7, aveva con epicentro a  Coalcomán, una municipalità sempre dello stato di Michoacán. Il Centro sismologico nazionale (Csn), aveva evidenziato l’orario della prima forte scossa, alle 13:05 locali (le 20:05 italiane) seguita da più di 1200 repliche in poche ore.

Due le vittime del sisma: un uomo e una donna entrambi deceduto a Manzanillo per il crollo di un soffitto. Ferite tre persone in auto: una madre e due figli, per l’esplosione di una pompa di benzina mentre facevano rifornimento.

La particolarità è stata che appena un’ora prima del sisma, ricordando i forti terremoti del 19 settembre degli anni 1985 e 2017, alla popolazione della capitale era stato chiesto di partecipare ad una simulazione di emergenza terremoto.

Oggi, la terra è tornata a tremare. Non è noto ancora il numero di eventuali vittime o feriti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.