Le previsioni meteo del week end

Torna il caldo ma senza eccessi. Giornate quasi estive con un calo delle temperature da domenica con temporali e venti forti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:31
previsioni meteo

Un campo di alta pressione continua a rimontare dall’Europa sudoccidentale verso l’Italia favorendo condizioni di crescente stabilità nei prossimi giorni, con tempo più soleggiato e temperature in aumento secondo le previsioni meteo.

Il caldo tornerà quindi ad intensificarsi nel weekend, ma non sono previste fastidiose ondate di calore come in piena estate e il clima si manterrà nonostante tutto gradevole e settembrino, anche fresco nei valori minimi sulle zone interne.
Vediamo nel dettaglio l’andamento termico previsto per i prossimi giorni.

Un rialzo termico a partire da venerdì

Ulteriore lieve rialzo termico rispetto alle 24 ore precedenti con massime fino a 28/30°C in Toscana sul Grossetano, alta Campania, Materano e in Sicilia sul Catanese, area quest’ultima dove perderanno però qualche punto rispetto alle 24 ore precedenti.

Temperature di sabato e previsioni meteo

Temperature in ulteriore lieve rialzo, specie al Centro-Nord, con picchi di 28/30°C su Toscana interna, Campania interna, Materano, Cosentino e Sicilia interna; fino a 28/29°C in Val Padana.

I primi temporali da domenica

Poche variazioni rispetto alle 24 ore precedenti, se non una lieve locale diminuzione al Nord per l’ingresso dei primi temporali, cui seguirà un calo dalla settimana successiva.

Minime sotto i 15° al centro Nord

Clima che si manterrà frizzante di notte e al primo mattino su Val Padana e aree interne del Centro Italia con minime generalmente sui 15/17°C.
Valori che comunque subiranno un lieve e molto graduale aumento nei giorni successivi, ma sempre gradevoli.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.