Isola del Liri: viaggio nella città della cascata

Alla scoperta della Ciociaria, paesaggi e monumenti che non ti aspetti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:03

Sapevate che esiste un paese dove c’e’ una bellissima ed imponente cascata naturale che fa scrosciare le sue acque nel bel mezzo del centro abitato? E sapevate che questo paese non si trova in località esotiche o particolarmente lontane, ma nel bel cuore della bella e mai troppo esplorata Ciociaria? Ebbene sì, nel cuore del Lazio – in provincia di Frosinone – c’è un posto incantevole e a portata di mano che tutti una volta dovremmo andare a vedere.

Un luogo straordinario a portata di mano

Isola del Liri è una città unica in Italia: prende il nome proprio dal fiume Liri che dividendosi in due all’altezza di uno degli altri posti da visitare della città – il castello Boncompagni Viscogliosi – compie due salti che creano la cascata Grande, quella più imponente e più ritratta nelle foto e nelle opere degli artisti, e quella del Valcatoio – meno appariscente – capace di alimentare un impianto elettrico.

La suggestione e la bellezza di questa cascate e della cascata Grande in particolare non si può descrivere con semplici parole. E, a voler essere sinceri, non sono capaci di descriverla come merita neppure le tante immagini ed i filmati che è possibile trovare nel web. Questo per dire che ad Isola Liri bisogna proprio andare di persona per cercare di vivere una esperienza che va al di là della semplice foto ricordo o di un selfie da postare sui social.

Che cosa fare ad Isola Liri

In una sola giornata è possibile fare una bella esperienza della cittadina ciociara che ha ispirato artisti come Jacob Philipp Hackert che ritrasse “La cascata Grande di Isola Liri” nel 1793 o Jean-JOseph-Xavier Bidault il cui quadro raffigurante la cascata è esposto al Museo del Louvre di Parigi: due testimonianze artistiche della suggestione e della emozione che può suscitare la visita ad Isola del Liri. Immergersi nell’atmosfera della cascata è una esperienza molto suggestiva. E lo è ancora di più nelle ore serali quando le luci colorano cascata, natura e struttura urbanistica come un vero e proprio dipinto.

Oltre la cascata, tante cose da visitare

Ma Isola del Liri non è soltanto la sua meravigliosa cascata. E’ possibile infatti ammirare la già citata ed imponente fortezza medievale del Castello Boncompagni Viscogliosi che domina dall’alto la città ed è circondata da un bellissimo parco. Altri luoghi di interesse sono la Chiesa di Santa Maria della Forma, la collegiata di San Lorenzo Martire, la Chiesa di Sant’Antonio con il Crocifisso Ligneo, l’ex cartiera Lefebvre. 

Una passeggiata da raccomandare è quella che ci conduce nel parco Fluviale dove si possono ammirare le antiche macchine che testimoniano la grande tradizione delle cartiere di. Senza dimenticare che, nei paraggi di questa bella e singolare città, ci sono altri posti che meritano certamente una visita: da Sora all’abbazia di Casamari, dal parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, fino ad Arpino la città che diede i natali a Cicerone.

Da queste parti, poi, anche la cucina è capace di riservare belle sorprese. Ragione in più per visitare questa città e per tornarci spesso.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.