Firenze: prosegue lo sciame sismico, nuova scossa a Impruneta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:08
Un sismografo

La terra torna a tremare a Firenze dopo le scosse degli ultimi giorni (150, la maggior parte di lieve entità). Dopo la scossa di magnitudo 3,7 delle 23,12 di ieri notte, sono seguite altre quattro scosse da 2,4 a 1,1.

Prosegue anche oggi lo sciame sismico. Un altro terremoto di magnitudo 2.0 è avvenuto nella stessa zona di Impruneta – (a 3 km da Impruneta e 4 da San Casciano di Val di Pesa) questa mattina alle 7.49 ad una profondità di 6 km.

Le scosse del 12 maggio a Impruneta

Il terremoto di magnitudo 3.7 registrato intorno alle 23,12 di giovedì 12 maggio, ha avuto epicentro ancora a Impruneta, a una profondità di 8 chilometri.

La Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze ha avviato le verifiche dei danni, come annunciato dal sindaco metropolitano Dario Nardella. E intorno all’una – scrive Repubblica – la Protezione civile ha confermato che sono arrivate due segnalazioni di danni in zona Impruneta, ma non si sa di quale entità. Su questo sono ancora in corso controllo.

Sempre in serata, alle 23,15, c’è stata un’altra scossa di magnitudo 2.3 nella stessa area. Molte persone in strada a Impruneta, epicentro della serie di scosse che da giorni tengono in tensione i fiorentini. A Careggi dalla Casa dello studente in viale Morgagni, in tanti sono scesi in strada, alcuni in pigiama.

Sindaco Impruneta: “Gente in strada, a ora non danni”

“Tanta paura, la gente è scesa in strada, ma al momento non abbiamo segnalazioni di danni a persone o a cose. So che c’è una richiesta di intervento ai vigili del fuoco ma non so al momento per cosa. Ci sono due pattuglie della Protezione civile in giro per svolgere accertamenti e controlli”. Lo ha spiegato ad Ansa Alessio Calamandrei, sindaco di Impruneta, comune epicentro del sisma sempre, spiega il primo cittadino, nella zona vicina al Ferrone, la stessa dove il 3 maggio c’è stato l’esordio di questa serie di movimenti tellurici nel Chianti fiorentino con una sisma da 3.7, seguito poi da uno di 3.5.

“Al momento non sono stati segnalati alla Sala integrata di protezione civile della Città Metropolitana di Firenze danni a persone o cose” si fa sapere dalla Protezione civile della Metrocittà di Firenze.

Nardella e Giani: “Al momento non danni”

“Da riscontri con protezione civile e vigili del fuoco, al momento, non sono arrivate segnalazioni di danni a persone o cose”. Così ha scritto sui social Dario Nardella, sindaco di Firenze e della Città metropolitana, dopo la scossa di terremoto 3.7 di ieri sera registrata a Impruneta.

“Al momento non si registrano danni, ma continuiamo con le verifiche” scrive il presidente della Toscana Eugenio Giani sui social.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.