Meteo e Viaggi

Australia: migliaia di evacuati a Sydney per le inondazioni

Non si placa l’ondata di maltempo che ha investito il Sud dell’Australia. Migliaia di residenti di Sydney sono stati chiamati a evacuare le loro case, nel terzo giorno di fila di piogge torrenziali, inondazioni e colate di fango.

Più di 200 millimetridi pioggia sono caduti su molte aree; alcune anche fino a 350 mm, ha affermato il ministro dei servizi di emergenza del New South Wales, Steph Cooke, citando i dato raccolti dall’Ufficio di Meteorologia e avvertendo dei rischi di inondazione lungo i fiumi Nepean e Hawkesbury.

“Il terreno è saturo, i fiumi scorrono veloci e le dighe traboccano”, ha affermato Carlene York, funzionario dei servizi di emergenza statali, riportata da Ansa. “Non c’è spazio perché l’acqua rimanga nelle dighe. Stanno iniziando a fuoriuscire. I fiumi scorrono molto veloci e molto pericolosi. E poi abbiamo il rischio di inondazioni improvvise, a seconda di dove si trovano le piogge”, ha aggiunto il commissario per i servizi di emergenza statali.

Inondazioni a Sydney

Circa 32.000 persone hanno ricevuto un ordine o un avviso di evacuazione nello stato del Nuovo Galles del Sud, hanno affermato i servizi di emergenza aggiungendo di essere intervenuti in aiuto di oltre 80 persone tra ieri sera e oggi. Molti erano rimasti intrappolati nelle loro auto mentre cercavano di attraversare strade allagate o rimasti bloccati nelle loro case circondate dall’acqua.

Ad ora, non si segnalano vittime, ma solo forti disagi. Mentre decine di migliaia di persone devono affrontare l’evacuazione, la frustrazione è aumentata a North Richmond e Windsor, nella parte occidentale di Sydney, dopo che le inondazioni hanno sommerso le case lì per la terza volta quest’anno.

Milena Castigli

Recent Posts

Udienza, Papa: “Dare voce a chi non ha voce”

Questa mattina, nell’Aula Paolo VI, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza il Movimento…

2 minuti ago

Nelle lacrime di Francesco la mozione di pace per l’umanità sull’orlo del baratro nucleare

Le lacrime del Papa in piazza di Spagna sono un silente, potentissimo appello alle coscienze…

1 ora ago

Incontro Mattarella – Parolin per promuovere la pace in Ucraina

È in programma per il prossimo martedì 13 dicembre a Palazzo Borromeo, presso la sede…

1 ora ago

Bedizzole: operaio muore travolto in una cava

Ancora un incidente mortale sul lavoro. Un operaio di 62 anni è morto in una…

3 ore ago

Covid, Iss: “Rt scende a 1,10 ma resta sopra la soglia epidemica”

Scende lievemente l'indice di trasmissibilità Rt calcolato sui casi sintomatici di Covid-19: da 0,14 a…

3 ore ago

Iran: prima impiccagione di un manifestante, spari contro le donne

Prima impiccagione in Iran di uno dei manifestanti delle dimostrazioni sorte in seguito alla morte…

4 ore ago