Arizona: un mega “tunnel di fuoco” minaccia oltre 2.000 persone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:25
il vulcano "cratere del tramonto", monumento nazionale, è bruciato nell'incendio causato dal tunnel

Sono giornate critiche per gli stati sud-occidentali degli Stati Uniti, alle prese con siccità, venti secchi e incendi devastanti. Alcuni fronti di fuoco sono segnalati nel Colorado, ma è soprattutto lo stato dell’Arizona alle prese con gli incendi peggiori. 

Centinaia di case vicino a Flagstaff, nel nord dell’Arizona (a circa 200km a nord di Phoenix), sono state evacuate a causa di un mega incendio che da ieri ha distrutto oltre venti edifici e bruciato migliaia di ettari di terra. Lo riporta la Cnn.

Il tunnel di fuoco

Si tratta del Tunnel Fire, nella Contea di Coconino, che ha bruciato in sole 24 ore 8000 ettari di terreno. Il “Tunnel di fuoco” (così è stato chiamato il vasto incendio) è iniziato domenica e si sta spostando velocemente verso est. Sono circa 2.068 le persone vivano nell’area interessata e per ora sono 766 le famiglie evacuate insieme a più di 1.000 animali, hanno fatto sapere i vigili del fuoco. Parte dell’autostrada 89 è stata chiusa al traffico. Minacciate dall’incendio, secondo l’agenzia americana per le emergenze, anche le reti locali di energia e gas, vari siti storici e culturali, nonché 150 aziende.

Anche il vulcano “cratere del tramonto”, monumento nazionale, è bruciato nell’incendio causato dal tunnel.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.