LUNEDÌ 09 DICEMBRE 2019, 04:00, IN TERRIS

Una regola per il futuro

RAFFAELE BONANNI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Migranti
Migranti
C'

è un grande scontro nella nostra società sul fenomeno che vede migliaia e migliaia di persone arrivare nei porti italiani alla rinfusa, trasportati da fuorilegge che realizzano lauti guadagni dal traffico di essere umani. Nei villaggi del Continente africano ci sono persone che promettono l’arrivo in Europa, di cui si fanno garanti, con viaggi sicuri ed agevoli, ed una volta sbarcati, una realtà di grandi opportunità e comunque interessanti. Anche in Italia alla fine della seconda guerra mondiale, c’erano delle organizzazioni informali per agevolare la emigrazione  verso i paesi più ricchi d’Europa, del nord e sud America, come in Australia. I nostri giovani sognavano di fare fortuna e desideravano comunque di recarsi in paesi esotici, alla ricerca di avventure nuove nella propria vita:  proprio come i giovani africani. Ma c'è una grande differenza tra quelle esperienze e quelle di cui parliamo oggi. La nostra emigrazione era regolata e controllata dai Paesi che ci accoglievano. Dunque il governo italiano e l’Europa devono fare esattamente quello che facevano e fanno altri Paesi: devono stabilire quante persone possono interessare le nostre imprese, con quali qualifiche, con quali garanzie, con quali modalità entrano in Italia ed Europa. È perciò utile che in collaborazione con i Paesi africani, si possano promuovere corsi professionali e per l’apprendimento delle lingue dei rispettivi paesi d’interesse.

Non fare il minimo di queste operazioni ed attività minimali, ci spinge a storture gravi verso chi emigra e verso chi accoglie: in primis la sicurezza come il disagio che viene strumentalizzato da politiche senza scrupoli. Ma va detto che senza scrupoli sono anche coloro che pensano che questi flussi migratori possano proseguire come sono avvenuti finora. È bene ricordare che la crescita demografica dell’Africa raddoppierà nel prossimo trentennio, mentre in Europa per il fenomeno inverso di una caduta verticale delle nascite occorreranno per le imprese circa 50 milioni di lavoratori che diversamente mancherebbero per le produzioni. Allora meglio darsi una regolata. 

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
CLIMA

La tempesta Gloria fa 7 morti in Spagna

Evacuate 1.500 persone nei Pirenei orientali. Allerta in Francia
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nell'incontro con il il presidente dello Stato d'Israele, Reuven Rivlin
VISITE DI STATO

Mattarella: Sull'antisemitismo mai abbassare la guardia

Il presidente della Repubblica ha incontrato Rivlin. Oggi atteso al Forum sull'antisemitismo e la Shoah
CORONAVIRUS

Ricciardi:"Gli inglesi mettano a disposizione il test di laboratorio"

Il direttore dell'Osservatorio Italiano sulla Salute spiega a Interris.it le misure dell'Oms per prevenire la pandemia
Passeggeri che indossano mascherina all'aeroporto di Hong Kong - Foto © Anthony Wallace per AFP; a destra: particelle del virus della Sars - Foto © NIAID
ALLERTA EPIDEMIA

Virus cinese, sono 25 le vittime. A Roma il primo aereo da Wuhan

Effettuati controlli all'aeroporto di Fiumicino. Si teme una nuova Sars
GERMANIA

Turingia, si ribalta scuolabus: morti due bimbi

Nella stessa giornata un altro incidente in Alta Baviera: diversi alunni feriti
L'aeroporto di Mitiga, a Tripoli
LIBIA

Haftar annuncia una no-fly zone su Tripoli: chiude l'aeroporto di Mitiga

L'uomo forte della Cirenaica ha dichiarato che verrà abbattuto qualsiasi aereo militare o civile che sorvolerà...
GEMELLI

Bassetti: "No a una sanità per i poveri e una per i ricchi"

All'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università Cattolica, il presidente della Cei mette in guardia da...
INDAGINE DEL CENSIS

In Italia il 2031 sarà l'anno zero dei matrimoni

La diminuzione costante delle nozze raggiungerà tra 11 anni la data di "decadenza statistica"
Coltivazione di marijuana a Gioia Tauro
CATANIA E GIOIA TAURO

Doppio blitz contro lo spaccio: sequestrati 13 mln di dosi

Si è suicidato in carcere un esponente della 'ndrangheta della cosca Figliomeni di Siderno
ANAGRAFE

Nel nome del padre e della madre

Sempre più genitori decidono di dare al neonato il cognome di entrambi. Le norme in Italia e nel resto d'Europa
Ospedale Civico di Palermo
OSPEDALE CIVICO E ASP | PALERMO

Truffa al servizio sanitario: primario ai domiciliari, 15 indagati

Dichiarato l’uso di dispositivi medici in numero notevolmente superiore rispetto a quello realmente usato
ROMA

Governo ad alta tensione, opposizione all'attacco

Conte non va a Davos per urgenti impegni di governo. Scoppia la polemica per uno spot di Porta a Porta con Salvini
Intelligenza artificiale (AI)
AVEZZANO | L'AQUILA

"Uomo on-life: tecnologia al servizio o persona bannata?"

Evento di sensibilizzazione e approfondimento, con mons. Paglia, Pontificia Accademia per la Vita
Corruption Perceptions index 2019
CPI 2019

Percezione della corruzione: Italia solo 51/a

Transparency International: "Lieti di vedere un ulteriore miglioramento, ma speravamo in qualcosa di più"