Un fulmine a ciel sereno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Ecco un’altro fulmine al ciel sereno, la proposta di Matteo Salvini, Ministro dell'Interno e vicepremier. Ha avuto modo di dire alle celebrazioni del 224 anniversario della Fondazione della Guardia di Finanza, che è venuto il tempo di ridurre le tasse e di semplificare il sistema fiscale. Ma oltre a questa affermazione di propositi che tutti attendono, ha detto di voler mandare in soffitta un sistema molto gravoso per imprese e famiglie, e di voler saltare a piè pari, tutte le cartelle di Equitalia al disotto di centomila euro: cioè i pesi per piccole attività private e famiglie, che per varie circostanze sono aumentate a proiezioni geometriche dal meccanismo di interessi esorbitanti messi in moto dalla impossibilità di pagare.

Con queste affermazioni il capo della Lega, ha voluto sottolineare, proprio in casa del corpo delle Fiamme Gialle che sono addette alla repressione e prevenzione, dell’ordinato andamento del rispetto delle regole delle tasse. Ha voluto così far sapere a urbi et orbi, che non si fermerà su ciò che ha promesso in campagna elettorale.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.