Stupri: chi non condanna è complice

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Un nuovo efferato stupro ai danni di una donna italiana. Legata con filo telefonico, è stata violentata ad Asti per 24 ore da 2 tunisini pregiudicati, poi catturati dalla Polizia.

Penso che tutte le associazioni di immigrati e gli ambienti storicamente vicini al problema dell'immigrazione, debbano chiedere, in modo chiaro e forte, l'inasprimento per i delinquenti che si macchiano di questi crimini infami. Questo è necessario per tenere alta la nostra cultura dell’accoglienza, screditata da mele marce, e per non dare forza a chi per calcoli politici ha una visione preconcetta degli stranieri.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.