GIOVEDÌ 22 NOVEMBRE 2018, 05:00, IN TERRIS

Non è mai troppo tardi

RAFFAELE BONANNI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Salvatore Piredda
Salvatore Piredda
U

n nonno sardo di ben 98 anni vuole conseguire a tutti i costi il diploma di III media, frequentando la scuola con bambini di appena poco più di 10 anni. Questa esperienza bellissima è un esempio davvero importante in questi tempi: apprendere, attraverso la scuola o la formazione professionale, avviene nell’intero arco della vita di ciascuno. Per questo ringraziamo Salvatore Piredda per questo segno forte, che soddisfa senza dubbio se stesso, e dà un'indicazione importante a ragazzi ed adulti.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Una foto di Mattia Torre sui social network
CULTURA

Addio allo sceneggiatore Mattia Torre

Famoso per aver scritto la serie tv di culto “Boris”, era malato da tempo
Un'immagine del Santuario di Lourdes
PELLEGRINAGGI

La diocesi del Papa in viaggio verso Maria

Pellegrinaggio mariano a Lourdes dal 26 al 29 agosto organizzato dal Vicariato
Palazzo Chigi
POLITICA

Orsina: "Alleanza Pd-M5s? Ecco quando potrebbe avvenire"

Il direttore della School of Government della Luiss analizza gli scenari a Palazzo Chigi e dintorni: "Situazione...
GRECIA

Terremoto in Grecia, paura ad Atene

Il sisma, di magnitudo 5.3, ha bloccato molti in ascensore
Per il 91% degli italiani, le recensioni di TripAdvisor sono attendibili
OCCHIO AL WEB

Recensione negativa per TripAdvisor

Il Consiglio di Stato ha multato la nota community di recensioni online
Bossoli
CAMORRA

Doppia "stesa" a Napoli: paura nella notte

Due bossoli davanti alla chiesa dove fu ucciso Genny Cesarano