L'assassino dov'è?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Cesare Battisti, il terrorista assassino italiano degli anni di piombo rifugiato in Brasile, da qualche giorno non si sa dov’è. È introvabile, da quando il nuovo Presidente del Brasile, in campagna elettorale, ha pubblicamente affermato che se avesse vinto avrebbe consegnato Battisti alle autorità italiane per scontare le sue pene. Bene! Ma come si vede ogni mondo è Paese; i politici non sanno contenersi: devono comunque annunciare. E intanto l’assassino di molti italiani sembra fuggito non si sa dove. Comunque spero che Bolsonaro mantenga la parola.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.