La tela di Penelope

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Fervono le attività parlamentari per l’approvazione della Finanziaria; ma si ha l’impressione che sia una sorta di tela di Penelope: infatti molte questioni già date per scontate sono state cambiate per far posto ad altre cose nuove. Si pensa che il documento del Governo debba essere approvato al massimo entro domani, giacché i parlamentari sono interessatissimi a tornare a casa il prima possibile per le feste natalizie. Comunque c’è da dire che una finanziaria come questa non si vedeva almeno da trent’anni per il tentativo di dare una cosina a ciascuno senza grandi priorità. Al mio Paese si dice: “Un po’ ciascuno non fa male a nessuno”. Ma non credo che sia  proprio quello che serve a un Paese che ha tanti disoccupati e un enorme debito.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.