Il ritorno alla normalità è la novità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Girando per le strade di comunicazione, in particolare del Lazio, si nota nella maggior parte dei casi un abbandono mai visto negli ultimi decenni. Buche vistose, cunette rotte e piene di erbacce, segnaletica insufficiente ed indecorosa, soste di emergenza colme di rifiuti di ogni genere. C’è un detto molto noto: ‘ il buon governo si nota dallo stato delle vie di comunicazioni’. Infatti gli Stati ben governati hanno tutte le comunicazioni efficienti e moderne, a partire da strade e autostrade. Ad esempio l’antica Roma campeggia nella storia tra le varie civiltà precedenti e successive alla sua potenza, ed è ricordata per le innovative e estesissime reti di comunicazioni costruite nei propri domini europei, asiatici ed africani. Qualche decennio fa il nostro paese aveva una condizione sensibilmente migliore a quella odierna. Eppure le tasse negli anni settanta ed ottanta, erano in percentuale molto più basse di oggi. Francamente la situazione in cui si versa non si giustifica. Pensate, la regione Lazio ha tasse regionali  largamente più alte che altrove, ed essendo per popolazione  seconda solo alla Lombardia, ha anche un vantaggio competitivo nella ripartizione dei fondi per le opere pubbliche. Di questi tempi si parla molto di novità in politica, ma io faccio fatica a comprenderne la portata. La novità, penso, sarà notata da tutti i cittadini,solo quando la viabilità interna ed autostradale, torneranno alla normalità. Dunque la novità in questo caso sarà la normalità.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.