Il rating e l'Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

L’Italia è in grande difficoltà ed è fortemente attenzionata dagli speculatori, come chi può essere trascinato economicamente in basso in Europa. Il rating passa Baa2 a Baa3, ultimo gradino prima del livello «spazzatura». Per Moody's manca “una coerente agenda di riforme per la crescita”. Così le possibilità di addio all’euro non possono che aumentare. E il debito non calerà: resterà al 130% del Pil. È proprio il caso di usare la locuzione latina: “Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.