Il decreto della discordia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Il decreto di Di Maio continua a suscitare grandi ed estese polemiche e preoccupazioni; sarà per questa ragione che ‘il super Ministro’ ha dichiarato che il provvedimento è aperto a miglioramenti, e che il M5s non porrà la fiducia. Poi dice che se c’è da aggiungere qualcosa, lui sarà disponibile. Ma temo che più che aggiungere si tratterà di togliere molto. Lo sa bene il suo alleato Salvini, che sta ricevendo una valanga di proteste per il provvedimento. Infatti traspare che il decreto non gli vada bene.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.