I demoni del male

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Sono passati tanti anni dal 2 agosto del 1980. Ancora non si è rimarginata la ferita dell’attentato alla stazione di Bologna che travolse la vita di tante persone e intimidì l’intero popolo italiano. Quella esperienza dolorosa, come tante altre simili, devono insegnarci che la serenità nel Paese è una priorità assoluta per la convivenza civile e per il benessere della Nazione. Quando ci sono contrasti profondi, è facile che i demoni dei sotterranei riescano a seminare morte per disegni oscuri che sottomettono sempre la democrazia. Chi fa politica oggi, deve far tesoro delle esperienze negative del passato. Moderare i toni, rafforzare la tolleranza e la collaborazione, sono i modi migliori per soffocare i demoni del male.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.