Guai autostradali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Ieri ho guidato l’auto per più di 200 chilometri di autostrada, e per gran parte del percorso fatto di ponti e ponticelli, l’andatura è stata rallentata da spartitraffico che impediva di usare ambedue le corsie, abilitandone solo una. La motivazione è stata che il provvedimento, rientra nell'esigenza di alleggerire il peso delle auto in transito sui viadotti: il dramma del ponte Morandi di Genova ha spinto le autorità a prendere provvedimenti immediati, per la cattiva coscienza della mancata manutenzione nel passato. Che strano questo Paese; prima nessun controllo sulle infrastrutture, ora si arriva anche a forme drastiche e talora sensa senso. Che dire poi dell'efficacia del provvedimento? Se su un ponte passano velocemente dieci automezzi su due corsie, e con il rallentamento porta al conseguente raddoppio su una sola corsia, non si realizza il doppio del peso? Allora meglio la ricognizione puntuale della situazione dei viadotti e prendere decisioni più fondate. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.