Credenti unitevi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Un altro caso a Riviera del Brenta, in Veneto, di insegnanti impegnati contro i cristiani. Con la solita storia dell'esigenza di rispettare le altre sensibilità religiose, hanno deciso di togliere dai canti delle festività natalizie a scuola, il nome di Gesù. Ma un'alunna, prontamente, ha raccolto le firme degli studenti, per mantenere le tradizioni. La verità di queste circostanze, fa risultare l’attivismo di atei impegnati contro ogni credo e tradizione. Ma noi sappiamo che Gesù è considerato un grande Profeta anche in altre religioni. È il caso di dire, per proteggere la propria fede: “Credenti di tutto il mondo, unitevi contro relativismo e ateismo”. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.