Contante? Si coglie nel segno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

La polemica sulle misure per limitare l’uso del contante è difficile da capire. Premesso che nel nostro Paese prospera l’evasione fiscale, le attività piccole, medie e grandi criminali della prostituzione, dello spaccio degli stupefacenti, delle truffe, dei furti, e che coloro che vivono di queste attività non amano che si verifichino i loro consumi; circostanza acclarata. Anche molti esercenti di attività commerciali non sempre stampano lo scontrino frodando lo Stato e facendo concorrenza sleale verso i loro colleghi che invece non evadono rilasciando scontrini. Poi sul piano della fattibilità concreta dei pagamenti per pos ed altri sistemi similari ormai sono sicuri e pratici. Lo sviluppo delle tecnologie digitali è una realtà irreversibile ed addirittura si possono fare operazioni a mezzo smartphone, solo avvicinandolo ed interfacciandosi con la propria banca con il riconoscimento facciale. Ma la polemica continuerà ancora, proprio perché la decisione coglie nel segno: molti che non hanno un lavoro formale, dovranno dimostrare perché dispongono di molti soldi, così chi denuncia un reddito più basso di quello che denuncia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.