Chi semina vento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Una manifestazione oceanica ha percorso le strade di Londra per chiedere un referendum sull'accordo sulla Brexit tra Regno Unito e Unione Europea. Insomma Theresa May è ancora più in difficoltà per non essere riuscita a concludere con le autorità europee una uscita concordata.

Ma nonostante cresca l’avversione per il divorzio da Bruxelles non sarà facile convocare un referendum come quello del 2016, che portò a un'affermazione del “leave” con il 52%. È il caso di dire: chi semina vento, raccoglie tempesta. Comunque è rassicurante che Albione non sia poi così perfida.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.