Benzina supertassata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Continuano le manifestazioni in Francia dei ‘gilet gialli’, il movimento anti-rincari dei carburanti. In questi giorni, hanno messo a ferro e fuoco Parigi, trascendendo nella violenza più eclatante nel centro della Città, a partire dagli Champs-Elysées e nei pressi dell’Arco di trionfo. Ma i nostri cugini d’oltralpe non sanno che gli italiani sono (ma non solo su benzina) più tartassati di loro. Infatti su un euro e sessanta di costo medio della benzina e diesel, circa un euro sono solo tasse. Davvero un sistema di rincaro infernale. Va detto che quando gli sceicchi diminuiscono il costo del barile di petrolio, come già accaduto negli ultimi tempi, la quota di tassazione non segue la dimuinzione avvenuta ma mantiene la somma raggiunta dall’ultimo rincaro. Quindi se subito dopo il barile rialza ancora, ecco che subito si aggiunge altra quota di carico fiscale, che resterà invariato se dovesse seguire un’altra diminuzione. Insomma la parte delle tasse può solo aumentare, mai scendere. Stante così le cose, qualcuno sta abusando della pazienza degli italiani.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.