Un summer party per i piccoli pazienti del Burlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:48

Sole, mare, musica, divertimento, buon cibo… un summer party in piena regola quello organizzato da Abc – Associazione Bambini del Burlo Onlus, in programma venerdì 20 luglio al Bagno San Rocco di Muggia, a due passi da Trieste. Una festa che ha tutti i classici elementi della movida estiva che, tuttavia, non ha come finalità solo il divertimento. L'obiettivo è quello di raccogliere fondi e sensibilizzare i cittadini alla missione della Abc.

L'Associazione Abc

Come riportano i media locali, la Onlus organizzatrice dell'evento nasce nel 2005 come frutto di un moto di solidarietà di una coppia di genitori decisi a voler sostenere in modo concreto le necessità e le problematiche collaterali del lavoro di un ospedale pediatrico. Ecco allora che Abc si fa carico di alcune delle priorità delle famiglie dei bimbi ricoverati offrendo diverse forme di sostegno e assistenza, dal supporto psicologico a quello ancor più concreto in chiave logistica, dato dall’offerta di un alloggio alle famiglie non residenti a Trieste nell’arco del periodo di cure richiesto. Un impegno che, tuttavia, necessita anche di entrate economiche. Tutto il ricavato del Summer Party sarà quindi devoluto alla Onlus Abc, che provvederà poi a sostenere le famiglie coinvolte in lunghi periodi di degenza al Burlo.

Il party in spiaggia

L'appuntamento è per venerdì 20 al tramonto: si inizia alle 19:30 con una grigliata. Niente paura per vegetariani e vegani: l'organizzazione ha previsto menù alternativi, alcuni dei quali dedicati esclusivamente ai bambini. Che grigliata estiva sarebbe senza un po' di musica? Ecco allora che la serata inizierà a movimentarsi con un’esibizione da parte della compagnia di Annalisa Danze che allieterà i partecipanti con un mix di balli rivisitati con i ritmi di salsa, latini e musica caraibica. Diverse le realtà territoriali che sponsorizzano il party: Annalisa Danze, Bagno Sticco, Bagno San Rocco, Sposamy Trieste, Cassa Rurale Fvg e Torri d’Europa. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.