Save the Children: Rei possibile per 700 mila minori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:30

Sono circa 700 mila i minori possibili beneficiari del Rei (il reddito di inclusione, ndr) su un totale di 1,8 milioni di potenziali destinatari. Il dato, è stato divulgato da Save The Children che ha sottolineato che si tratta di “bambini spesso colpiti da deprivazioni che riguardano aspetti essenziali della loro vita come la salute, la nutrizione, l'educazione e il cui futuro rischia di essere compromesso“. 

Raffaela Milano, direttrici dei programmi Italia Europa di Save The Children, ha sottolineato come “affinché la strategia di contrasto alla povertà minorile sia efficace, è necessario che al reddito d'inclusione, il quale rappresenta un positivo passo avanti, siano affiancate adeguate misure rivolte in modo mirato ai bambini e ai ragazzi in condizioni di svantaggio”. 

Secondo l'organizzazione la povertà minorile rappresenta in Italia una vera emergenza. In dieci anni – osserva – le famiglie in condizione di povertà assoluta con minori sono quintuplicate, passando dal 2% del 2006 al 10% del 2016: attualmente sono 669.000 i nuclei in tale situazione di disagio, per un totale di 1.292.000 bambini (il 36% dei quali ha meno di 6 anni), che rappresentano il 12,5% della popolazione sotto i 18 anni nel paese; il numero di minori in povertà assoluta ha registrato, in un solo anno (dal 2015 al 2016), un incremento del 14%.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.