La Turchia dichiara guerra alla deforestazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:03

La Turchia vuole a tutti i costi entrare nel libro dei record, ma non per un'impresa strampalata, ma per un'iniziativa che ha a cuore la salute delle persone e anche quella dell'ambiente. 

L'impresa

In tutte le 81 province del Paese, il prossimo 11 novembre alle ore 11.11, la Turchia pianterà 11 milioni di alberi. L'obiettivo? Stabilire un nuovo primato mondiale con lo scopo di aumentare la sensibilizzazione sul tema della deforestazione e di compensare i danni arrecati al patrimonio boschivo dai gravi incendi scoppiati durante l'estate che hanno flagellato soprattutto la zona costiera. La notizia è stata resa nota dalla Direzione generale delle Foreste di Ankara, sottolineando che gli alberi verranno piantati nell'arco di tre ore in 2.023 località diverse. 

Alcuni dati

Nell'impresa verrà coinvolto circa un milione di persone, tra i quali studenti, membri di ong ambientaliste, funzionari pubblici e militari. Secondo le autorità turche, nell'ultimo decennio 66.648 ettari di foreste sono andati in fumo nel Paese a causa di incendi. Per compensare le perdite sono stati ripiantati oltre 75 milioni di alberi. Il principio della riforestazione delle aree boschive incendiate è previsto dalla Costituzione turca all'articolo 169. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.