I piani antifreddo per salvaguardare i clochard

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:16

Con l'arrivo del freddo e delle basse temperature – soprattutto nelle ore notturne, torna l'esigenza di salvaguardare la salute dei senzatetto che vivono nelle città. Alcuni Comuni, oltre a potenziare le strutture di accoglienza, hanno deciso di varare un piano antifreddo per cercare di offrire almeno un riparo ai clochard. 

Napoli

Il Comune di Napoli ha decisodi tenere aperte anche di notte le stazioni metro Municipio e Museo della linea 1. Si tratta di un programma, spiega l'amministrazione comunale in una nota, “che comprende diverse azioni per fornire supporto, sostegno, pasti caldi e accoglienza a chi ne ha bisogno. Sono attive le strutture 'La Palma' e 'La Tenda', oltre al dormitorio pubblico, dove sarà possibile ospitare i senza dimora eventualmente accompagnati da animali”. Nel comune partenopeo, inoltre, è attivo un numero, lo 081/5627027, al quale segnalare la presenza di senza dimora per un ummediato aiuto da parte delle unità mobili di strada. 

Bergamo

Il piano antifreddo è scattato anche nella città di Bergamo. Nella città è attivo il dormiorio Galgario, quest'anno potenziato con 27 letti più, alta turnazione e posti dedicati a situazioni di emergenza. Attivi anche gli altri tre dormitori (Patronato San Vincenzo di Bergamo, Sorisole e Nuovo Albergo Popolare): le strutture accoglieranno in modo continuativo per due settimane i clochard, al termine delle quali i servizi potranno verificare se inserirle in posti ordinari. 

Milano

Anche Milano si mobilita per i clochard. Lunedì sera ha riaperto i battenti il mezzanino della Centrale, che offre 130 posti letto, ma nel giro delle prossime settimane, nella capitale lombarda, con le altre strutture l'amministrazione comunale potrà mettere in campo 2.700 posti letto. Inoltre, il comune, all'interno del piano freddo, il Comune sta per aprire i battenti dello stabile in via Ripamonti 580, che permetterà di accogliere 50-60 ospiti e i loro cani. Per l'inverno la struttura sarà aperta solo di notte. Attivo, 7 giorni su 7 un numero unico 0288447646 per segnalare la presenza di persone in difficoltà che dormono per strada. Nei giorni scorsi, nella capitale lombarda, un clochard è stato trovato morto, probabilmente a causa del freddo. 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.