I 30 anni della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:39

Il Parlamento europeo intende celebrare i 30 anni della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia con una conferenza internazionale prevista per domani, mercoledì 20 novembre, (ore 14.30-18.30) che si terrà nell’emiciclo della sede di Bruxelles. La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia “si impegna a garantire una migliore attuazione ai diritti dei minori in tutto il mondo. Ha ispirato l’Ue – spiega una nota – e i suoi Stati membri nel modificare leggi, politiche e pratiche volte a proteggere e promuovere i diritti dei minori, indipendentemente dalla loro nazionalità”. La Convenzione Onu è oggi il trattato sui diritti umani con il maggior numero di ratifiche della storia.

La conferenza

La conferenza “prenderà in considerazione i progressi compiuti negli ultimi tre decenni e rifletterà sulle sfide che i bambini e i giovani affrontano nel mondo moderno”, spiega un comunicato. L’incontro sarà aperto dalla Regina del Belgio e da David Sassoli, presidente del Parlamento europeo. I delegati “discuteranno del diritto dei bambini a vivere e prosperare e del loro diritto a sognare”. In chiusura sarà inaugurata la mostra “Diritti umani, ancora molta strada da fare?”, presentata dalla rete Cartooning for peace, e dal vicepresidente del Parlamento Fabio Castaldo.  Verrà inoltre presentato, in occasione di un  evento collaterale  il 21 novembre, il libro “I diritti del bambino, è ora!”, pubblicato il 3 ottobre nell'ambito della collezione Cartooning for Peace-Gallimard, in collaborazione con Amnesty International. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.