Bambino allergico al sole: a scuola con il casco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

La storia di Karim, 6 anni, originario del Marocco e residente a Gambettola (Cesena), ci arriva da Il Resto del Carlino. Il bambino è affetto da una grave malattina genetica: la xeroderma pigmentosa che gli provoca un'eccessiva sensibilità alla luce del sole, causandogli dolorose scottature e tumori alla pelle. Per via di questa patologia, Karim era costretto a restare a casa, non riuscendo a frequentare la scuola. 

La malattia di Karim

In seguito a degli accertamenti fatti a Bologna, il bimbo fu sottoposto ad indagini mediche appropriate e alla fine venne purtoppo confermata la xeroderma pigmentosa, una malattia genetica piuttosto rara (l’incidenza nel mondo è di un caso ogni milione di abitanti) non è curabile, dovuta ad una alterazione del Dna.

La solidarietà della scuola 

Ma non finisce qui, perché un anno fa, per Natale, l'associazione “Gambettola Eventi”, ricavò ben 1.600 euro che furono investiti per l’acquisto di uno speciale casco protettivo alle radiazioni ultraviolette (raggi Uv) da regalare a Karim. Quest’anno, con il suo prezioso casco che un pò ricorda quello del fim Wonder, Karim può frequentare la scuola primaria. Inoltre sono state messe alle finestre dell’aula, dei bagni e dei luoghi comuni pellicole anti raggi Uv, oltre ad essere stata allestita un’aula polivalente per l’educazione motoria e per uso laboratorio. Tutte le luci sono state sostituite con lampade idonee e sono stati protetti gli schermi dei computer. Karim quando entra a scuola può togliere tranquillamente il casco e vivere normalmente la vita della classe come tutti gli altri compagni. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.