LA VOCE DEGLI ULTIMI

“Rosa e il Paese Ritrovato”, la necessità di raccontare una storia di fragilità

“Rosa e il Paese Ritrovato”, il cortometraggio pensato da Marco Fumagalli, coordinatore dei servizi educativi de La Meridiana e da Marco Falorni, produttore e amministratore di Libero Produzioni, è stato presentato durante la 79esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, presso l’Italian Pavilion.

La protagonista è Rosa, malata di Alzheimer. Rosa è una signora che vive nel suo mondo, circondata dalle sue abitudini e dai suoi affetti, precipitati nel vuoto della malattia. Rosa è l’immagine di come l’Alzheimer rubi la realtà presente, lasciando però il profumo della vita passata, ricca di esperienze e di eventi importanti.

Vivere accanto a un malato di Alzheimer vuol dire non smettere di cercare la persona nascosta nella dimenticanza, in un’assenza che va riempita di attenzioni e stimoli capaci di rallentare il tempo di evoluzione della malattia. Rosa la può trovare chiunque la voglia cercare, seguendo il profumo della sua esistenza.

Il cortometraggio vuole richiamare l’attenzione del vasto pubblico sulla realtà di una malattia del nostro tempo, l’Alzheimer, che colpisce moltissime famiglie e vuole favorire una cultura della cura, capace di indirizzare comportamenti che possano arginare e rallentare effetti, spesso devastanti. Il soggetto è di Fumagalli e di Falorni, la regia di Falorni, le voci sono quelle dell’attore Leo Gullotta e di Silvia Cecchetti.

«Trovare le forme e le formule migliori per comunicare la fragilità, non solo è una grande responsabilità, ma anche un dovere, un bel dovere, per chi fa il nostro lavoro» commenta Falorni. «In un momento storico dove la buona e la cattiva comunicazione si intrecciano, raccontare storie di fragilità diventa una necessità. Spero che Rosa arrivi, arrivi bene e lasci un segno. Il Paese Ritrovato è la risposta giusta alle tante Rosa e alle famiglie di molte Rosa, che convivono con una malattia come l’Alzheimer, affinché non perdano il profumo, il profumo della vita».

Il cortometraggio si inserisce in una serie di progetti che Libero Produzioni sta dedicando al racconto di realtà di grande valore sociale. Sempre a settembre, mese dedicato all’Alzheimer, andrà in onda la docu-serie “Il Paese Ritrovato – La memoria delle emozioni”, il 21 e 28 settembre su Rai Premium e RaiPlay. La produzione è realizzata sempre in collaborazione con La Meridiana Cooperativa Sociale.

Il corto è ispirato dall’esperienza del Paese Ritrovato. «Certamente la vita del Paese Ritrovato, una vera e propria cittadina che accoglie persone con Alzheimer ha messo in luce la necessità di diffondere una nuova cultura della cura e di mantenere l’attenzione del grande pubblico sulla malattia del secolo: l’Alzheimer» spiega Fumagalli. «Una malattia che colpisce oltre alle persone l’intera famiglia, un pianeta ancora ignoto, che necessita di cure competenti e specifiche. Il corto ha l’ambizione di generare alleanze fra linguaggi artistici diversi in modo che la sfera della malattia non rimanga relegata in un mondo di solitudine ed emarginazione».

Otello Foscari

Recent Posts

Nelle lacrime di Francesco la mozione di pace per l’umanità sull’orlo del baratro nucleare

Le lacrime del Papa in piazza di Spagna sono un silente, potentissimo appello alle coscienze…

2 minuti ago

Incontro Mattarella – Parolin per promuovere la pace in Ucraina

È in programma per il prossimo martedì 13 dicembre a Palazzo Borromeo, presso la sede…

2 minuti ago

Bedizzole: operaio muore travolto in una cava

Ancora un incidente mortale sul lavoro. Un operaio di 62 anni è morto in una…

2 ore ago

Covid, Iss: “Rt scende a 1,10 ma resta sopra la soglia epidemica”

Scende lievemente l'indice di trasmissibilità Rt calcolato sui casi sintomatici di Covid-19: da 0,14 a…

2 ore ago

Iran: prima impiccagione di un manifestante, spari contro le donne

Prima impiccagione in Iran di uno dei manifestanti delle dimostrazioni sorte in seguito alla morte…

3 ore ago

Il videomessaggio del Papa ai giovani di Rosario: “Siate strumenti di pace”

Pubblichiamo di seguito il Videomessaggio che il Santo Padre Francesco invia all’Arcidiocesi di Rosario (Argentina)…

4 ore ago