Come inviare un regalo di Natale ad un anziano

Un'idea nata in Repubblica Ceca viene ripresa in Italia da “Un Sorriso in Più Onlus” per donare un momento di gioia e di serenità a una persona anziana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04
Foto Bob Dmyt-Pixabay

A Natale si sa, come dice la canzone, siamo tutti più buoni, o almeno cerchiamo di esserlo. Con il passare del tempo si sente sempre di più il clima natalizio nell’aria, la temperatura metereologica sta diventando più fredda e le strade iniziano a riempirsi di lucine di Natale. Ma la cosa che più emoziona, dai più grandi ai più piccoli, è preparare o ricevere i regali.

Non tutti però sono così fortunati dal poterne ricevere ed ecco perché nasce il progetto “Nipoti di Babbo Natale”. L’idea è stata proposta da Katerina Neumann, proveniente dalla Repubblica Ceca e che Un Sorriso in Più Onlus ha deciso di accogliere qui in Italia e realizzare. Ma in cosa consiste questa iniziativa nello specifico? Molte persone anziane vivono in case di riposo, quindi raramente hanno la possibilità di ricevere dei regali che desiderano veramente, quindi gli viene offerta la possibilità di esprimere un desiderio.

Per poterlo realizzare però serve ciascuno di noi, infatti attraverso il sito si raggiunge un elenco di persone anziane con il proprio desiderio, e se ci sembra possibile poterlo esaudire ci basta comprarlo. Si tratta magari di un piccolo gesto, ma realizzare il desiderio di un anziano può servire a regalargli un momento di gioia e di serenità, in linea con lo spirito del Natale, soprattutto per coloro che sono soli e non possono passare le feste natalizie con qualcuno. Insomma con un piccolo gesto si ottengono due risultati: facciamo felice un anziano e rendiamo felici anche noi, nella consapevolezza di aver offerto un piccolo contributo di amore e di solidarietà per l’altro.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.