VENERDÌ 19 MAGGIO 2017, 10:40, IN TERRIS

Vaccini, in Cdm la proposta di Lorenzin per l'obbligo a scuola, primo accordo con Fedeli

Posizioni più vicine ma la strada è lunga. Viale Trastevere propone sanzioni per i genitori inadempienti. Boschi: "Sulla salute dei bambini non si scherza"

DANIELE VICE
Vaccini, in Cdm la proposta di Lorenzin per l'obbligo a scuola, primo accordo con Fedeli
Vaccini, in Cdm la proposta di Lorenzin per l'obbligo a scuola, primo accordo con Fedeli
"Sui vaccini: oggi in Consiglio dei ministri discuteremo il testo al quale abbiamo lavorato durante la settimana, perché sulla salute dei bambini non si scherza". Lo ha annunciato su Facebook Maria Elena Boschi, confermando quanto anticipato dal premier Paolo Gentiloni.

Sul tavolo ci sarà la proposta, avanzata dalla ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, per rendere la profilassi una condizione essenziale per l'iscrizione alla scuola dell'obbligo. Un primo accordo con la titolare dell'Istruzione, Valeria Fedeli, è stato raggiunto ma la strada è ancora lungo. Lorenzin vuole infatti che i vaccini siano obbligatori per l'iscrizione ai nidi, alle materne e alle scuole elementari, ovvero per la fascia 0-10 anni. Di avviso contrario Fedeli, per la quale l'obbligatorietà dovrebbe riguardare solo la fascia 0-6 anni, ovvero i nidi e le materne. Proprio su questo nodo cruciale relativo al decreto voluto dalla Lorenzin, i tecnici dei ministeri e della Presidenza del Consiglio hanno discusso nella riunione preparatoria al Cdm. Ma la quadra non è stata trovata e, dunque, a sciogliere il nodo sarà domani proprio il Consiglio.

Una questione non da poco, e fondamentale per Lorenzin che, a sostegno della necessità di estendere l'obbligo fino ai 10 anni, si rifà alle avvertenze del mondo scientifico, secondo cui il calo delle coperture vaccinali nel nostro Paese è "drammatico" e per salvaguardare la salute pubblica, l'unica modalità efficace sarebbe appunto l'estensione dell'obbligo. Ma le polemiche non accennano a placarsi: la proposta di Fedeli di prevedere piuttosto delle sanzioni per i genitori che non vaccinano i figli, garantendo però a tutti i bambini l'accesso a scuola, ha suscitato la decisa reazione di medici e scienziati.

A scendere in campo è stata anche l'Accademia dei Lincei, esprimendo "parere favorevole rispetto all'obbligatorietà delle vaccinazioni per accedere a scuola, a salvaguardia del diritto all'istruzione e alla vita di relazione anche dei bimbi più fragili", ed affermando che "non utilizzare a dovere i vaccini è un delitto". Parla di "emergenza" il Consiglio superiore di sanità e chiede l'obbligo delle vaccinazioni per la scuola. E dalle colonne del Corriere della sera è intervenuto Sabino Cassese, giudice emerito della Corte Costituzionale: "Il diritto alla salute e quello all'istruzione hanno una diversa portata. Il primo riguarda la vita stessa della persona e prevale sul secondo". Infatti, ha avvertito pure l'Istituto superiore di sanità, "misure alternative all'obbligo non sono risolutive". Quanto alla proposta di sanzioni per i genitori, "è assurdo - affermano in coro le società mediche - sottrarsi all'obbligo pagando una multa".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Papa Francesco ha reso omaggio a Benedetto XVI
PREMIO RATZINGER

Benedetto, maestro nella ricerca della verità

L'omaggio di Francesco al predecessore: "Il suo magistero eredità preziosa"
PENSIONI

L'esecutivo presenta due nuove proposte tra cui un fondo per la proroga dell'Ape sociale
Il sottomarino argentino Ara San Juan
ARGENTINA

Nessuna traccia del sottomarino Ara San Juan

Scomparso da due giorni, a bordo 44 uomini
La struttura in cui è rimasto ferito il clochard
AVELLINO

Molotov contro un rifugio di clochard

Senzatetto ucraino ustionato alle gambe
Jost Sustermans, Ritratto di Galileo, 1636, olio su tela, Firenze, Galleria degli Uffizi (particolare)
PADOVA

Galileo: in mostra il genio che ha ridisegnato l'universo

Dal 18 novembre 2017 al 18 marzo 2018 a Palazzo Monte di Pietà
Kim Jong Un
COREA DEL NORD

Pyongyang: "Sul nucleare non si tratta"

Il regime avverte: "Questione di sicurezza. La spada dell'autodifesa va ulteriormente affilata"