DOMENICA 11 MARZO 2018, 20:32, IN TERRIS


ORFINI

"Un governo col M5S sarebbe la fine del Pd"

Il presidente del Pd: "E' legittimo che le presidenze delle Camere vadano a M5S e Lega"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Matteo Orfini, presidente del Partito Democratico
Matteo Orfini, presidente del Partito Democratico
N

essun accordo del Pd con il Movimento 5 Stelle. Ne è convinto il presidente del Partito Democratico, Matteo Ordini, intervistato da Lucia Annunziata nel corso della trasmissione "1/2 ora in più": "Cosa dire al presidente della Repubblica lo discuteremo domani. Io sono dell'idea che quando si perde si sta all'opposizione. Stiamo all'opposizione, poi useremo il peso che abbiamo in Parlamento per far passare i singoli provvedimenti. Ma l'accordo con i cinque stelle non esiste in natura". E aggiunge: "Io penso che qualora dovessimo decidere di sostenere un governo guidato dai Cinque stelle o insieme ai Cinque stelle, sarebbe la fine del Partito democratico". 


Il post-voto

Circa la presidenza dei due rami del Parlamento, Orfini dichiara: "Le presidenze delle Camere a M5S e Lega? Mi pare sia quello di cui si discute e lo ritengo anche legittimo visto che hanno vinto le elezioni. Non mi sembra ci siano le condizioni per cui la presidenza di una Camera vada di nuovo a un rappresentante del Pd". E sul segretario dimissionario del Partito commenta: "Renzi andrà alle consultazioni al Quirinale? No, evidentemente no. E domani non credo sarà alla direzione". E aggiunge: "Abbiamo condiviso la decisione delle dimissioni di Matteo Renzi e ci consideriamo tutti dimissionari con lui. Se si fa il congresso evidentemente un gruppo dirigente è dimissionario". Orfini ribadisce che "chi ha avuto responsabilità nel partito e chi ha fatto il ministro in questi cinque anni ha il suo pezzo di responsabilità". "Chi oggi fa abiure e damnatio memoriae lo fa solo per cancellare le proprie responsabilità che sono minori da quelle di altri ma ci sono", aggiunge.


Le dimissioni di Renzi

"Dal 5 marzo, dal giorno delle dimissioni e prima della conferenza stampa, ho la lettera di dimissioni che domani leggerò in direzione. E' una lettera molto semplice in cui si prende atto del risultato, si annunciano le dimissioni e si invita a procedere con gli adempimenti da statuto, con la convocazione dell'assemblea". "Renzi spiegherà le ragioni delle sue dimissioni in assemblea - prosegue -. E lì dobbiamo trovare quello che ci aiuti a riflettere meglio: personalmente non penso che convocare le primarie tra tre mesi sarebbe la soluzione migliore perché torneremmo a discutere di nomi e non delle ragioni della sconfitta". E sul futuro del Pd afferma: "Si dovrebbe eleggere un segretario ovviamente con un accordo il più largo possibile e possibilmente unitario, come avvenne per Franceschini e Epifani dopo Veltroni e Bersani. E poi ci porterà a un congresso vero con le primarie". "Se la segreteria attuale decadrà come il segretario Renzi,lo decideranno i nostri iscritti in direzione", conclude.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
SALVINI

"La presidenza delle camere spetta ai due partiti vincitori"

Il leader della Lega: "Non sto smaniando per diventare premier ma non voglio minestroni"

Il leader della Lega, Matteo Salvini
"Adesso si lavora senza smania senza ansia da prestazione. Io farò tutto quello che è democraticamente e umanamente possibile per...

"Presto una manovra choc per creare lavoro"

Il candidato premier del M5S: "Daremo il reddito di cittadinanza, al primo posto l'eliminazione della povertà"

Il candidato premier per il Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio
NEWS
Inquinamento in una città italiana
DATI EUROPEI

Rapporto choc: l'Italia primo Paese dove si muore per inquinamento

Tassi altissimi al nord. Torino più inquinata di Parigi
San Giovanni Paolo II abbraccia un bambino
INAUGURAZIONE

In Spagna la famiglia secondo Karol Wojtyla

Aperta la nuova sezione del Pontificio Istituto teologico Giovanni Paolo II a Madrid
16 ottobre 1943: il rastrellamento del ghetto di Roma
ANTISEMITISMO

Shoah, Raggi: "Roma non dimentica"

Oggi si commemora il rastrellamento del Ghetto avvenuto il 16 ottobre 1943
Ordinazione sacerdotale in Vaticano
LATINA-TERRACINA-SEZZE-PRIVERNO

Una lampada itinerante per le vocazioni

L'icona di una Madonna con il Bambino della famiglia di santa Maria Goretti accompagna il pellegrinaggio
Bus incidentato (immagine di repertorio)
VIA CASSIA

Bus si schianta contro un albero: 10 feriti

Il mezzo è finito fuori strada, ancora ignote le cause dell'incidente
La nave Ocean Viking in porto
PUGLIA

Ocean Viking: sbaracati a Taranto 176 migranti

Mons. Santoro: "Oggi fortunatamente possiamo parlare di vita e non di morte"
Spaccio
NUOVE MISURE ANTI-TRAFFICANTI

Giro di vite del Viminale contro la droga

Il Ministero dell’Interno chiede ai prefetti più vigilanza sulle piazze di spaccio
Liechtenstein-Italia 0-5. Bernardeschi festeggiato dai compagni dopo la rete del vantaggio - Foto © Twitter
QUALIFICAZIONI EURO 2020

Italia, pokerissimo al Liechtenstein e filotto da record

Mancini come Pozzo: nove successi di fila. A Vaduz è 5-0: doppietta di Belotti, a segno Bernardeschi, ElSha e Romagnoli
La corona di fiori gettata in acqua da Paa Francesco
MIGRANTI

Naufragio a Lampedusa, localizzati dodici corpi

Il barchino affondato la scorsa settimana è a 60 metri di profondità. Tra i corpi, anche un bimbo abbracciato alla...
Alcuni dei gesti più emblematici nella storia recente dello sport. In basso, lo stadio di Pyongyang vuoto
CASI STORICI

Sport e politica, un binomio complicato

Dal saluto militare turco alle proteste olimpiche, fino al match fantasma tra le Coree: gesti clamorosi che, nel bene o nel male,...
Don Oreste Benzi
FEDE

Don Benzi sulla strada della beatificazione

Si è chiuso il processo diocesano sul sacerdote Servo di Dio. La gioia della Comunità Papa Giovanni XXIII:...
Intelligenza artificiale
TECNOLOGIA

Boom dell’Intelligenza artificiale

In Italia è previsto un aumento di 13% del Pil entro il 2030. Una rivoluzione economica che però ha bisogno di...