LUNEDÌ 01 MAGGIO 2017, 10:14, IN TERRIS

Trionfo Renzi alle primarie Pd, il segretario: "Non è una rivincita ma un nuovo inizio"

Plebiscito ai gazebo per l'ex premier che ringrazia gli avversari e assicura: "Non so quando si vota. Ci aspettiamo molto dal governo Gentiloni"

DANIELE VICE
Trionfo Renzi alle primarie Pd, il segretario:
Trionfo Renzi alle primarie Pd, il segretario: "Non è una rivincita ma un nuovo inizio"
"Non è una rivincita ma un nuovo inizio, può essere che il leader sia forte ma il partito non è personale". Matteo Renzi commenta così il risultato delle primarie che lo ha riconfermato (con il 71% delle preferenze) segretario del Pd. E assicura di non sapere quando si andrà al voto, dicendosi vicino al governo "dal quale ci aspettiamo molto".

Renzi è arrivato alle 20 al Nazareno, dove lo aspettavano i vertici del partito, molti ministri, a partire da Dario Franceschini e Maurizio Martina. Quando la vittoria è consolidata, l'ex leader brinda nel suo ufficio, chiama i rivali ringraziandoli per aver ravvivato la sfida dopo la scissione e poi sale sul palco. Il primo grazie va proprio a Orlando e Emiliano anche se è tutto da capire se la segreteria avrà una gestione collegiale. Poi un grazie a Gentiloni e "agli amici che lavorano nel governo, ci attendiamo molto da tutti voi e lavoreremo al vostro fianco con molta convinzione".

Ma è la soddisfazione per l'affluenza ai gazebo la base di partenza per il rilancio di Renzi: "Tutti parlano di populismi, ma l'alternativa non è nel salotto, nei tweet, ma nel popolo". Linea che il segretario userà anche rispetto all'Ue, nodo al centro della ripartenza: "A Bruxelles chiediamo un cambiamento vero". Ripartenza che sarà anche un cammino più o meno lungo verso le elezioni politiche e contro M5s, gli unici che Renzi vede come avversari nella sfida elettorale.

Battaglia che il neoleader vuole vincere evitando coalizioni o ammucchiate. E a chi lo accusa di voler tornare ad abbracciare Berlusconi, l'ex premier manda i suoi a smentire. E anche lui nega: "Noi vogliamo fare la grande coalizione con i cittadini non con dei presunti partiti che non rappresentano nemmeno se stessi". E per avere la maggioranza nel Paese, Renzi ammette un errore del passato: "Forse non siamo stati in grado fino in fondo di portare la gente dalla nostra parte partendo dal basso"
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
La tomba della regina Elena
IL RITORNO DEL RE

La salma di Vittorio Emanuele III è in Italia

Sarà sepolto a Vicoforte (Cuneo). Emanuele Filiberto: "Dovrebbe riposare al Pantheon"
Vittorio Emanuele III

Il ritorno del Re

Vittorio Emanuele III tornerà dall'esilio e la sua salma sarà trasferita da Alessandria...
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
Reliquia della Beata Anna Maria Adorni
VATICANO

Presentato il nuovo documento sulle reliquie

Pubblicato dalla Congregazione delle Cause dei Santi
SIRIA

La Russia accusa gli Usa: "Addestrano terroristi"

750 miliziani in un campo profughi nel Nord-Est della Siria