LUNEDÌ 11 MARZO 2019, 16:02, IN TERRIS


INFRASTRUTTURE

Tav: via libera ai bandi

Si è riunito il cda di Telt. Intanto l'Europa avverte: "Errore dire che il progetto è negativo"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Tunnel Tav
Tunnel Tav
I

l Telt, responsabile della realizzazione e della gestione della sezione transfrontaliera della futura linea Torino-Lione, ha dato via libera all'unanimità alla pubblicazione dei bandi relativi agli interventi dei lotti francesi del tunnel di base della Tav. Il Consiglio d'amministrazione, all'unanimità, ha votato si sono espressi a favore alla presenza del rappresentante dell'Unione europea.


Le pressioni dell'Europa

A proposito di Unione europea, ha parlato anche Pierre Moscovici, commissario agli Affari economici della Commissione Ue: "Spero che i nostri amici italiani valutino" il progetto Tav e "restino impegnati", perché "dire che questo progetto è negativo è un errore, è un grande progetto strutturale, importante per la Ue, la Francia e l'Italia, motivo per cui sono stati decisi importanti finanziamenti europei". L'Ue puntualizza, in ogni caso, che la pubblicazione dei bandi rappresenta solo un primo passo per scongiurare la perdita dei fondi Ue. "Resta il fatto - ha spiegato un portavoce Ue - che se i lavori non proseguono come previsto a causa di ritardi di qualunque natura, i fondi Ue dovranno essere ridotti successivamente". L'Inea, ricorda il portavoce, aveva detto che "se il 'tendering process' non veniva lanciato prima del 29 marzo, veniva compromessa la possibilità che i lavori non fossero fatti entro la scadenza del grant agreement". Per questo resta ancora il rischio che ritardi nella realizzazione dell'opera portino alla "riduzione dei fondi Ue".


Confindustria: "Basta fake-news"

Pressioni giungono anche da Confindustria, anzitutto a non diffondere quelle che ritiene essere fake-news sulla Tav. Ma anche il Centro studi di Confindustria va all'attacco sottolineando che l'analisi costi-benefici non basta. La rilevanza di un'opera come la Tav "va oltre il mero calcolo economico e include, tra gli altri, anche aspetti legati alla sostenibilità ambientale, alla competitività territoriale, agli effetti di agglomerazione sulle economie locali, all'impatto reputazionale", dice il Centro studi Confindustria in una nota spiegando che l'analisi costi benefici, utilizzata dal decisore pubblico "come strumento principale per valutare l'opportunità di proseguire" con la Tav, ha "dei limiti. Tale approccio, dunque, è necessario ma non sufficiente". Di qui l'invito a fare un "ampliamento".

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione
PARIGI

Ricostruire Notre-Dame per far rinascere la fede

Messaggio di papa Francesco alla diocesi di Parigi impegnata a riportare al suo antico splendore la cattedrale gravemente...
Felice Gimondi
CICLISMO

Addio a Felice Gimondi, il campione che battè il Cannibale

L'ex ciclista colto da un infarto in Sicilia. Con l'amico-rivale Eddy Merckx segnò un'epopea di duelli...
ROMA

Un secolo e mezzo al servizio dell’infanzia

Il 20 novembre a Roma la serata per i 150 anni del Bambino Gesù. L’evento di solidarietà condotto da Amadeus...