VENERDÌ 11 GENNAIO 2019, 19:22, IN TERRIS


TORINO

Sentenza favorevole a 5 ex rider

Riconosciuto il lavoro subordinato. Erano alle dipendenze di Foodora

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Un rider di Foodora
Un rider di Foodora
L

a corte d'Appello di Torino ha riconosciuto la subordinazione del rapporto di lavoro di cinque ex rider di Foodora, che avevano adito il giudice di secondo grado dopo che le loro istanze, in primo grado, erano state integralmente respinte. Una sentenza che ribalta tutto quindi per gli ex fattorini, allontanati dall'azienda per la quale lavoravano in seguito alle proteste organizzate per la paga oraria. Per un riconoscimento arrivato, però, non arrivano risultati sulle altre due richieste: non ci sarà il reintegro e nemmeno l'assunzione. Il giudice, inoltre, ha respinto la richiesta di risarcimento per presunte violazioni della privacy che, secondo l'accusa, era stata perpetrata attraverso un'applicazione di assegnazione degli incarichi impostata sullo smartphone.


La decisione

I giudici hanno sancito il diritto dei ricorrenti ad avere una somma calcolata sulla retribuzione stabilita per dipendenti del contratto collettivo logistica-trasporto merci. "Non possiamo non dirci soddisfatti, la sentenza dimostra che non eravamo dei pazzi quando affermavamo che queste persone avevano dei diritti", ha commentato a caldo l'avvocato Silvia Druetta, uno dei legali degli ex fattorini Foodora, alla pronuncia della Corte d'Appello di Torino. "E' la conferma - aggiunge - che i diritti esistono".


Sindacati

La Filt Cgil ha parlato di "ottima notizia per una sentenza che valorizza la nostra scelta di aver inquadrato per la prima volta in un contratto nazionale la figura del rider. Ora serve proseguire e concretizzare il percorso di inclusione dei rider nel ccnl della Logistica, proteggendo e valorizzando il loro lavoro".

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
TAGS
rider
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Nicola Zingaretti

La nobile arte del compromesso

Nicola Zingaretti ha varato la nuova segreteria del Pd, ed è già polemica interna. Soprattutto i renziani...
Francesco Totti agli esordi
CALCIO CAPITALE

Roma triste, Totti va via

Lunedì l'annuncio: dopo aver lasciato l'attività agonistica, la bandiera si dimette anche da dirigente
Italia under 21 festeggia un gol
EUROPEO UNDER 21

Gli azzurrini e la voglia di tornare sul tetto d'Europa

Domani a Bologna l'esordio contro la Spagna, avversaria sempre molto scomoda
Autobomba a Mogadiscio
SOMALIA

Ancora un'autobomba a Mogadiscio: 8 morti

Il Governo ha creato nuovi posti di blocco per impedire altri attacchi di al-Shabaab
Pesce fresco
BENESSERE IN TAVOLA

Allarme Coldiretti: stranieri 8 pesci su 10, pericolo per la salute

Rapporto “Sos pesce italiano” presentato in occasione della Giornata nazionale del pesce italiano
L'epicentro del sisma
FRIULI VENEZIA GIULIA

Terremoto a Tolmezzo: oggi la seconda scossa

La prima si era verificata ieri pomeriggio nella medesima zona ma con magnitudo maggiore
Volante della Polizia
PISA

Percosse ai bimbi che non imparano il Corano

Arrestati due insegnanti ed indagato un membro di un'associazione islamica
Nave Sea Watch 3
MIGRANTI

Sea Watch 3, vietato l'ingresso in Italia

Firmata la disposizione dal ministro Salvini: messo il pratica il decreto Sicurezza bis
Franco Zeffirelli
LUTTO NEL CINEMA

Morto il maestro Franco Zeffirelli

Il regista fiorentino se ne va a 96 anni
Locandina del film Lo Squalo
FAUNA MARINA

Allarme squali: stanno popolando il Mediterraneo

Avvistato un esemplare di Mako (lungo 4 metri) vicino una costa croata