DOMENICA 09 OTTOBRE 2016, 000:55, IN TERRIS

Dirigenti pubblici in piazza contro la riforma Madia: il 24 ottobre 5 ore di sciopero nazionale

Secondo i sindacati Unadis e Codirp il progetto del governo intende “distruggere i servitori dello Stato”

STEFANO CICCHINI
Dirigenti pubblici in piazza contro la riforma Madia: il 24 ottobre 5 ore di sciopero nazionale
Dirigenti pubblici in piazza contro la riforma Madia: il 24 ottobre 5 ore di sciopero nazionale
I dirigenti pubblici incroceranno le braccia il 24 ottobre per 5 ore. Lo sciopero nazionale è stato deciso ieri – nel corso dell’assemblea generale di Roma – dai sindacati Unadis e Codirp. È prevista anche una protesta di piazza nella capitale. A Unadis (Unione nazionale dirigenti di Stato) appartengono dipendenti di ministeri, presidenza del Consiglio, Agenzie fiscali e segretari comunali, mentre a Codirp (Confederazione della dirigenza pubblica) aderiscono quelli di enti locali, Regioni e sanità. L’astensione dal lavoro verrà messa in atto come protesta contro la riforma Madia. “Colpita al cuore la dirigenza pubblica – ha osservato Barbara Casagrande, segretario generale di entrambe le sigle – non bastano più gli emendamenti, perché l’intenzione del governo è quello di distruggere i servitori dello Stato. Nella riforma c’è nascosta l’idea di annichilire, asservire, sottomettere la dirigenza pubblica del Paese”.

“Siamo stati fermi fino a questo punto cercando di dialogare con il governo – ha spiegato Casagrande – ma non ci sentiamo abbastanza ascoltati. Dobbiamo dare un segnale, forte e chiaro. C’è bisogno di una presa di posizione, di una protesta forte”. La riforma, secondo i sindacati dei dirigenti pubblici, non riguarda solo la dirigenza ma piano piano investirà altri settori pubblici. “In pratica stiamo assistendo a un meccanismo di erosione dello spazio dell'intervento pubblico. Abbiamo intenzione di difenderci”, hanno sottolineato i dirigenti, che oltre allo sciopero, intendono dar vita a una serie di iniziative.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Importanti progressi nella cura della sma
ATROFIA MUSCOLARE SPINALE

Via alle prime infusioni salvavita

Il trattamento iniziato a Trieste, ora toccherà a Milano e Napoli
Il Pirellone, candidato ad ospitare la sede dell'Ema
BREXIT

L'Ue decide la nuova sede dell'Ema

Duello tra Milano a Bratislava per ospitare l'Agenzia europea del farmaco
SERIE A

Juve, naufragio a Marassi. Pari per Viola e Toro

La Samp vince 3-2: Napoli in fuga. Spal e Chievo bloccano Pioli e Mihajlovic. Colpi di Cagliari, Genoa e Sassuolo
Speranza e Bersani
VERSO LE ELEZIONI

Mdp e SI sbattono la porta in faccia al Pd

Fratoianni: "Tempo scaduto". Bersani: "Ci si vede dopo il voto"
Robert Mugabe
ZIMBABWE

Mugabe accetta di dimettersi

Dopo una lunga trattativa con i militari. L'annuncio in televisione in tarda serata
Due scosse avvertite nel Parmense
PARMA

Doppia scossa di terremoto, nessun danno

Il sisma avvertito anche in Liguria, residenti in strada a La Spezia