MERCOLEDÌ 15 LUGLIO 2015, 19:57, IN TERRIS

SALVINI INCIAMPA ANCORA SULLA PROSTITUZIONE: "FA MENO MALE DELLA CANNABIS"

Il leader della Lega favorevole alla legalizzazione del meretricio ma non della cannabis. Ma al Paese serve ben altro

FRANCESCO VOLPI
SALVINI INCIAMPA ANCORA SULLA PROSTITUZIONE:
SALVINI INCIAMPA ANCORA SULLA PROSTITUZIONE: "FA MENO MALE DELLA CANNABIS"
Legalizzare la prostituzione ma non la cannabis. In una paradossale comparazione tra droghe e mercato del sesso Matteo Salvini torna a ribadire di essere "personalmente favorevole alla legalizzazione della prostituzione perché fino a prova contraria il sesso non fa male la cannabis sì". Nulla quaestio sulle droghe che, in quanto tali, mettono a rischio il nostro organismo. Ma sul fatto che il meretricio, ancorché lontano dalle strade, non produca danni ci sarebbero tante cose da dire. Una società di leggi non dovrebbe soltanto provvedere a tutelare la salute ma anche la dignità delle persone.

In questo senso sostenere politiche che contribuiscano a diffondere l'immagine della "donna oggetto" è già di per sé sbagliato. La prostituzione non è un mestiere, non è una professione, è l'indiscriminata vendita del corpo umano. Sesso per soldi, niente di più squallido. Chi svolge questa attività, anche se fuori dal racket, spesso lo fa perché non ha altre possibilità. E non è felice di farlo. Ben farebbero i nostri politici a promuovere, piuttosto, misure occupazionali che diano alle donne il giusto spazio.

I dati sul lavoro femminile sono ancora lontani da quelli che un Paese europeo come l'Italia dovrebbe avere. Viceversa con proposte come questa si rischia di sostenere una società maschilista, in cui le donne sono pertinenze dell'uomo. Per combattere il fenomeno serve una grossa svolta culturale. I nostri governanti, Salvini compreso, lavorino in tale direzione. Gliene saremo tutti grati.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Igor il
SPAGNA

Igor il "russo" accetta l'estradizione in Italia

Sarà consegnato dopo i processi per i tre omicidi commessi in territorio spagnolo
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
La tomba della regina Elena
IL RITORNO DEL RE

La salma di Vittorio Emanuele III è in Italia

Sarà sepolto a Vicoforte (Cuneo). Emanuele Filiberto: "Dovrebbe riposare al Pantheon"
Vittorio Emanuele III

Il ritorno del Re

Vittorio Emanuele III tornerà dall'esilio e la sua salma sarà trasferita da Alessandria...
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
Reliquia della Beata Anna Maria Adorni
VATICANO

Presentato il nuovo documento sulle reliquie

Pubblicato dalla Congregazione delle Cause dei Santi