SABATO 25 LUGLIO 2015, 14:05, IN TERRIS

RENZI RISPONDE AI LETTORI DE L’UNITÀ: “SUPEREREMO DI NUOVO IL 40%”

Sui sindacati il Premier non lesina commenti al vetriolo: “Troppo spesso il nostro Paese si è bloccato per colpa dei veti”

MILENA CASTIGLI
RENZI RISPONDE AI LETTORI DE L’UNITÀ: “SUPEREREMO DI NUOVO IL 40%”
RENZI RISPONDE AI LETTORI DE L’UNITÀ: “SUPEREREMO DI NUOVO IL 40%”
“Dobbiamo superare di nuovo il 40% e lo faremo”. Lo afferma il premier e segretario del Pd Matteo Renzi, rispondendo ai lettori nella rubrica “Caro segretario” de L'Unità. Alla domanda sul carico fiscale, il Premier risponde che “Il Pd non è (più) il partito delle tasse” perché, spiega, “in Italia essere di sinistra significa tagliare le tasse senza tagliare i servizi”. “Bisogna abbassare la curva del debito – aggiunge Renzi ribadendo quando detto all'assemblea del partito di Milano - .Non si può far pagare sempre alle nuove generazioni. Dobbiamo sbloccare i cantieri. Non basta citare Keynes nei convegni, bisogna che i lavori (pubblici e privati) siano effettuati. Questo aumenterà la crescita. Nel 2014 abbiamo ridotto le tasse a chi guadagna meno di 1.500: gli 80 euro, quasi mille euro all'anno. Nel 2015 abbiamo ridotto il costo del lavoro”. “Nel 2016 – prosegue - cancelleremo le tasse sulla prima casa”. Nel 2017 “ridurremo ancora le tasse sul lavoro (Ires e Irap). E nel 2018 sarà la volta degli scaglioni Irpef”. Intanto, sottolinea, la “battaglia contro l'evasione è sempre più efficace: nel primo anno di governo - il 2014 - abbiamo già aumentato del 7% gli introiti strappati all'evasione”.

Sul rapporto non sempre collaborativo coi sindacati, il Premier assicura che non si accetteranno “veti” da parte delle sigle. “Non abbiamo escluso di trovare soluzioni concordate con il sindacato: è solo che non ci siamo riusciti. Il tempo dirà se sul jobs act avevamo ragione noi o i sindacati: per adesso registro un aumento di nuovi posti di lavoro e di stabilizzazioni. E ne sono felice”, prosegue Renzi che sottolinea: “Quando è possibile noi siamo in prima linea al fianco dei sindacati, come ieri con la risoluzione della vicenda Whirlpool. Ma se su alcune cose non siamo d'accordo non lasciamo a loro il diritto di veto. Se siamo convinti andiamo avanti”.

“Troppo spesso - spiega Renzi- il nostro Paese si è bloccato per colpa dei veti”. Se la riforma del lavoro fosse arrivata quando l'hanno fatto Germania e Gran Bretagna, con Schroeder e Blair, “saremmo un Paese molto più competitivo adesso”, osserva ancora il presidente del Consiglio. Invece “abbiamo dovuto aspettare il nostro governo nel 2015. Proprio per questo non abbiamo permesso ai sindacati di bloccare il progetto: era legittimo non pensarla allo stesso modo ma era un dovere per noi decidere e andare avanti”. “In questo momento la nostra massima attenzione è rivolta a Taranto e all'Ilva. Sono sicuro che ce la faremo” ribadisce ancora Renzi, interpellato sulla necessità di un nuovo piano per il Mezzogiorno.

Il premier ha poi commentato la vicenda relativa al sito di Pompei, che ieri ha tenuto i cancelli chiusi per alcune ore a seguito di un'assemblea sindacale. “Franceschini sta facendo un buon lavoro e la cultura è la chiave per il nostro futuro. Anche per questo - conclude Renzi - mi viene una rabbia incontenibile quando vedo le scene di ieri a Pompei”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Marco Impagliazzo (ph Ata)
COMUNITÀ DI S. EGIDIO

Un'agenzia pubblica per l'emergenza abitativa

Proposta in occasione della presentazione della guida "Dove mangiare, dormire, lavarsi"
Le urne del sorteggio di Champions League
CHAMPIONS LEAGUE

Agli ottavi sarà Juve-Tottenham e Shakhtar-Roma

Real Madrid vs Paris Saint Germain e Chelsea vs Barcellona i big match
Incidente stradale a Lecce
OMICIDIO STRADALE

Ubriaco al volante travolge uno scooter: un morto

Il conducente della Bmw 320 è un 35enne di nazionalità bulgara
Auto travolge passanti ai Mercatini di Natale di Sondrio
AUTO CONTRO MERCATINO DI NATALE

Sondrio, il conducente è accusato di strage

Il 27enne ha agito sotto l'effetto di alcol e cannabinoidi
La Cattedrale di Londra imbiancata dalla neve
MALTEMPO

Freddo e neve gelano il Nord Europa

Fiocca anche a Milano e Torino. Disagi su tutto l'arco alpino
Matteo Renzi
VERSO IL VOTO

Renzi: "Berlusconi? Niente intese con mr Spread"

L'ex premier: "Silvio fa le stesse promesse del 1994 che non ha mai mantenuto"