DOMENICA 17 MAGGIO 2015, 002:38, IN TERRIS

REGIONALI CAMPANIA, E' POLEMICA SUI CANDIDATI "IMPRESENTABILI"

Carfagna attacca De Luca: "Nelle sue liste un condannato per abusi su minori". Lupi: "Se lo conosci lo eviti"

FRANCESCO VOLPI
REGIONALI CAMPANIA, E' POLEMICA SUI CANDIDATI
REGIONALI CAMPANIA, E' POLEMICA SUI CANDIDATI "IMPRESENTABILI"
Entra nel vivo la campagna elettorale per le Regionali campane. A tener banco è ancora la querelle sui candidati impresentabili. E sono due esponenti di spicco del centrodestra, Mara Carfagna (FI) e Maurizio Lupi (Ncd) ad accendere la miccia. La prima provocazione arriva dalla Carfagna che denuncia: "Nelle liste di Vincenzo De Luca c'è un condannato in primo grado per abusi sessuali su minori". Il riferimento e' al candidato del Psi Corrado Gabriele, condannato in primo grado quattro anni fa a una pena di 4 anni e 3 mesi per abusi sulle figlie della ex compagna. "Pur non rinunciando al garantismo, non si puo' far finta di nulla. E' grave che sia stato messo in lista".

Immediata la replica di Gabriele: "Si vuole instaurare un clima di terrore sulla mia persona. Per fortuna ho un rapporto meraviglioso con i miei tre figli che sono cresciuti con me e che sanno bene chi e' il loro papà. Anche le pietre a Napoli sanno che sono completamente estraneo alle circostanze, peraltro ridicole, che mi vengono imputate e proprio oggi sono ancor piu' ansioso di poterlo dimostrare, dato che finalmente verra' celebrato il processo d'appello". Di qui la sfida: "Invito Mara ad un confronto pubblico per parlare di politica e di come nei prossimi cinque anni dovra' essere governata la Regione". La controreplica dell'ex ministro non è meno dura: "Non sfidi me Corrado Gabriele, più che altro faccia i conti con la sua coscienza. Spero per lui e le due bambine che le accuse risultino infondate, ma metterlo in lista è comunque gravissimo ed è uno schiaffo in faccia alle donne e ai minori vittime di abusi sessuali".

Ma non solo Gabriele finisce nell'elenco delle candidature definite "Impresentabili: fa discutere anche il caso di Carlo Iannace, in lizza ad Avellino con 'De Luca Presidente', che oggi esprime "piena e totale fiducia nella magistratura" dopo che ieri pomeriggio l'accusa, nel processo in corso davanti al tribunale di Avellino, ne ha chiesto la condanna ad otto anni di reclusione per reati che vanno dal falso ideologico e materiale aggravati al peculato e alla truffa finalizzata ad ottenere erogazioni pubbliche. Al fuoco concentrico su De Luca partecipa anche un suo ex collega di governo, il capogruppo alla Camera di Ncd Maurizio Lupi: "Non si può lasciare la Campania in mano al capo degli impresentabili" dice arrivando a Napoli. "E io che ho avuto l'opportunità di conoscerlo (De Luca era viceministro delle Infrastrutture con Lupi ministro, ndr) dico che per lui vale lo slogan 'Se lo conosci lo eviti'".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
LINKIN PARK

"One More Light Live", l'album in cui rivive Chester

Il 15 dicembre esce la nuova raccolta dedicata al cantante scomparso
Dan Johnson
KENTUCKY

Si suicida deputato accusato di stupro

Il repubblicano Dan Johnson era nell'occhio del ciclone per un presunto caso di violenza sessuale
Silvio Berlusconi
ENDORSEMENT A GENTILONI

Botta e risposta fra Lega e Berlusconi

Il Carroccio: "Non tradiremo gli elettori". La replica dell'ex Cav: "Lo prevede la Costituzione"