GIOVEDÌ 01 DICEMBRE 2016, 10:51, IN TERRIS

Referendum, Prodi: "Voto Sì, meglio succhiare un osso che un bastone"

Il Professore annuncia il suo sostegno alla riforma. Renzi esulta, spiazzati D'Alema e Bersani

DANIELE VICE
Referendum, Prodi:
Referendum, Prodi: "Voto Sì, meglio succhiare un osso che un bastone"
A tre giorni dal voto per il arriva l'endorsement più pesante: quello di Romano Prodi, considerato il padre nobile del Pd. Un scelta, quella del "Professore", che fa sorridere Matteo Renzi e spiazza i leader della minoranza Pd, da Massimo D'Alema a Pierluigi Bersani, schierati con il No. Anche perché rischia di avere un effetto dirompente sull'elettorato di sinistra, per il quale l'ex premier rappresenta il simbolo dell'antiberlusconismo, oltre a essere il fondatore dell'Ulivo, la grande coalizione tra Ds e Margherita che ha aperto la strada al partito unico.

Nelle 3 mila battute, scritte dal suo studio di Londra, con cui Prodi ha motivato la sua decisione c'è un passaggio emblematico: "Quanto al contenuto della riforma voglio solo ricordare che la mia storia personale è stata tutta nel superamento delle vecchie decisioni che volevano sussistere nonostante i cambiamenti epocali in corso. Questo era l'Ulivo. La mia vicenda politica si è identificata nel tentativo di dare a questo Paese una democrazia finalmente efficiente e governante: questo è il modello maggioritario e tendenzialmente bipolare che le forze riformiste hanno con me condiviso e sostenuto". Se si espone, alla fine, è dunque per quello status storico di "riformatore".

Anche se in realtà è poco convinto della qualità della riforma cui dirà sì, domenica, al punto di sottolineare: "Mentre scrivo queste righe mi viene in mente mia madre che, quando da bambino cercavo di volere troppo, mi guardava e diceva: 'Romano, ricordati che nella vita è meglio succhiare un osso che un bastone'". Succhiare un osso, modo antico di turarsi il naso. E quel richiamo familiare aggiunge un indizio. Proprio in famiglia, dove per altro la nipote Silvia Prodi, consigliera regionale Pd, è decisissima a votare No, sarebbero state vinte le iniziali resistenze dello stesso leader riformista ad assecondare le riforme proposte, "anche se non hanno certo la profondità e la chiarezza necessarie".

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'esultanza del Milan al termine del match contro il Bologna
CALCIO | SERIE A

Frenano Roma e Napoli, sorride il Milan

Giallorossi e partenopei fermati sullo 0-0 da Chievo e Fiorentina. Primo successo per Gattuso, ok Udinese e Sassuolo
Monsignor Antonio Riboldi
NAPOLI

Addio a monsignor Riboldi, protagonista della lotta alla camorra

Il vescovo emerito di Acerra (Napoli) si è spento all'età di 94 anni
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella
MATTARELLA

"Il rispetto dei diritti umani è il pilastro di una società giusta"

Il messaggio del presidente della Repubblica in occasione della Giornata mondiale per i diritti umani
Il Duomo di Milano
CONCERTO DI NATALE

Arie sacre in Duomo di Milano

In scaletta le più belle "Ave Maria" del reportorio classico
La Stazione spaziale internazionale
MICRORGANISMI IN ORBITA

Trovati batteri terrestri all'interno della Stazione Spaziale

Sono stati portati in orbita dagli astronauti
il vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero

Il senso d'umanità

In seguito alla decisione del Tribunale di sorveglianza di Roma che ha respinto la sua richiesta di sospensione della...