VENERDÌ 16 GIUGNO 2017, 10:26, IN TERRIS

Prove di dialogo fra Renzi e Prodi, il Professore: "Unità e alleanze chiare"

Incontro chiarificatore tra l'ex premier e il leader del Pd, che assicura: "Nessun abbraccio con Berlusconi"

DANIELE VICE
Prove di dialogo fra Renzi e Prodi, il Professore:
Prove di dialogo fra Renzi e Prodi, il Professore: "Unità e alleanze chiare"
Unità del centrosinistra e alleanze chiare. Queste le priorità che Romano Prodi ha evidenziato a Matteo Renzi nell'incontro chiarificatore andato in scena nella giornata di giovedì. Punti su cui il leader del Pd si è detto d'accordo aggiungendo di non aver mai lavorato per un abbraccio con Silvio Berlusconi ma di essere stato costretto a tentare la via, poi fallita, di una legge elettorale proporzionale perché l'unica che, sulla carta, aveva chance di successo in Parlamento.

Un primo chiarimento importante per l'ex presidente della Commissione europea che si considera l'uomo del bipolarismo, che per vent'anni ha duellato (e vinto) con l'ex Cavaliere. Così come, ha ricordato Prodi, il Pd è il partito da lui fondato e per la cui unità il Professore ha sempre lavorato pur essendo stato, ricorda oggi il fratello Franco, "quattro volte tradito dagli amici", la più dolorosa "quella dei 101". Se avesse deciso di andare altrove, sarebbe stata la rassicurazione, l'avrebbe detto con chiarezza. E per non dare messaggi discordanti, il Professore non dovrebbe partecipare l'1 luglio alla manifestazione con cui Pisapia battezza a piazza Santi Apostoli l'Alleanza per l'Italia.

Parole che fanno tirare un sospiro di sollievo ai renziani ben consapevoli dell'appeal della figura di Prodi sull'elettorato dem. Ma che non cambiano le difficoltà per riunire il centrosinistra, su cui i due ex premier, a quanto si apprende, si sono confrontati. "Il tema ora non è uscire da un accampamento per entrare in un altro. Il nodo vero è capire se il centrosinistra è una somma di realtà o di roccaforti", è l'analisi di Gianni Cuperlo che, dopo giorni di silenzio, smentisce di voler lasciare il Pd per passare con il Campo Progressista di Pisapia ma assicura una "battaglia" da dentro il Pd per "un cammino federativo".

La strada, a maggior ragione ora che è chiaro che si voterà a fine legislatura, è lunga. Ma, a parole, Prodi non sembra aver perso le speranze e, anche da fuori, si dice pronto a lavorare per superare le divisioni. E, tra una battuta e l'altra, dice di restare per ora super partes. "No, no, per carità, la giacca ce l'ho ancora...", scherza in mattinata con i cronisti che gli chiedono se nel centrosinistra in molti gli tirano la giacca. Dal canto suo, anche Renzi si mostra convinto che un filo comune si possa trovare anche se l'alleanza deve avvenire sui contenuti e su capisaldi come l'abbassamento delle tasse o il jobs act lui non ha intenzione di tornare indietro.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Papa Francesco incontra il clero locale nella Cattedrale di Santiago del Cile Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"In Gesù le nostre piaghe sono risorte"

Testo integrale del discorso del Pontefice ai religiosi, consacrati e seminaristi nella Cattedrale di Santiago
Papa Francesco nel Carcere femminile di Santiago del Cile benedice i bambini Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"La maternità non è e non sarà mai un problema"

Il Pontefice in visita al carcere femminile di Santiago: "La sicurezza pubblica si costruisce con il lavoro"
Papa Francesco saluta le detenute del Carcere femminile di Santiago del Cile Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"Siete privi di libertà non della dignità"

Testo integrale del saluto del Pontefice alle detenute del Carcere Femminile di Santiago del Cile
Milano, i Vigili del fuoco sul luogo della tragedia
TRAGEDIA SUL LAVORO

Milano, tre operai morti intossicati in fabbrica

Si aggrava il bilancio dell'intossicazione nello stabilimento metalmeccanico: gravissimo il quarto lavoratore
Kosovska Mitrovica, la scena del crimine
KOSOVO|LEADER SERBO UCCISO

Tensione alle stelle tra Belgrado e Pristina

Oliver Ivanovic assassinato a Kosovska Mitrovica. Vucic ritira la delegazione da Bruxelles
Una delle chiese assaltate in Cile
CILE

Scontri e chiese assaltate: proteste per la visita del Papa

Carabinieri aprono gli idranti contro la "Marcia dei poveri", date alle fiamme altre tre parrocchie