MERCOLEDÌ 11 MAGGIO 2016, 001:30, IN TERRIS

PRODUZIONE INDUSTRIALE AL PALO. FRENA IL SETTORE AUTO

A marzo 2016 crescita nulla rispetto a febbraio. Dato in crescita in confronto al 2015

REDAZIONE
PRODUZIONE INDUSTRIALE AL PALO. FRENA IL SETTORE AUTO
PRODUZIONE INDUSTRIALE AL PALO. FRENA IL SETTORE AUTO
La produzione industriale a marzo ha registrato una variazione nulla rispetto a febbraio e una crescita dello 0,5% rispetto a marzo 2015. Secondo l'Istat, nel primo trimestre 2016 la produzione aumenta dello 0,7% sul trimestre precedente e dell' 1,6% sullo stesso periodo del 2015. Il dato mensile presenta una sola variazione congiunturale positiva nell'energia (+1,2%), mentre diminuisce per i beni strumentali (-1,6%), i beni intermedi (-1,2%) e i beni di consumo (-0,7%).

In termini tendenziali, invece, gli indici registrano, a marzo, un unico aumento per i beni strumentali (+4,3%) e mostrano variazioni negative per l'energia (-2,8%), i beni di consumo (-2,2%) e, in misura più lieve, i beni intermedi (-0,3%). Tra i settori di attività, a marzo 2016 i comparti che registrano la maggiore crescita tendenziale sono la fabbricazione di macchinari e attrezzature n.c.a (+7,3%), la fabbricazione di mezzi di trasporto (+1,9%) e le altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine ed apparecchiature (+1,6%). Le diminuzioni maggiori sono nei prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (-6,5%), nel tessile, abbigliamento, pelli e accessori (-6,0%) e nella fornitura di energia, gas, vapore ed aria (-2,4%).

La produzione italiana di autoveicoli cresce a marzo del 2,4% rispetto all'anno precedente nei dati Istat corretti per gli effetti di calendario. Segna così un rallentamento rispetto a una serie di aumenti a due cifre che durava dalla fine del 2014. Nel primo trimestre l'indice è in aumento dell'11,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Il vicepresidente Usa, Mike Pence
GERUSALEMME CAPITALE

Rinviata la visita di Pence

Viaggio spostato "di qualche giorno". Sulla decisione pesano anche le tensioni con la Palestina
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
Senato
SENATO

Il Biotestamento è legge

Applausi in Aula dopo il voto. I contrari: "Introdotta eutanasia omissiva"